medicina popolare napoli

Sportello di medicina popolare, allo Je so Pazz di Napoli un gruppo di medici volontari visita gratis chi ne ha bisogno

L’iniziativa arriva da Je so’ Pazz , un ex OPG gestito da ragazzi che stanno costruendo un progetto di condivisione, come scrivono sulla loro pagina social “uno spazio liberato nel cuore di Napoli, un luogo per fare politica, attività sociali, sport, arte e cultura”

Tra le attività proposte è appena ripartita quella dello “Sportello Medico Popolare” che vuole andare incontro a tutte le difficoltà con cui spesso ci si interfaccia quando si hanno problemi di salute o si ha la necessità di prenotare qualche visita medica,

da un lato utilizzando il sistema sanitario nazionale spesso ci si trova, ancora di più adesso a causa della pandemia, con tempi di attesa lunghissimi, dall’altro lato spesso chi ha necessità è costretto a ricorrere a visite mediche private con costi notevoli, che molte persone in difficoltà non si possono permettere,

si legge sul sito dell’organizzazione “Je so’ pazz” :

“Vogliamo che il diritto alla salute sia garantito per chiunque. Per questo motivo all’Ex OPG “Je so’ pazzo” ci siamo organizzati per far fronte a questa emergenza, per dimostrare che tutto questo è possibile. Per uomini e donne di tutte le età, anche per i più piccini, i nostri medici volontari, sono a disposizione per qualsiasi bisogno di assistenza o per un orientamento efficace per barcamenarsi al meglio nei nostri servizi pubblici territoriali. E come se ciò non bastasse, una piccola farmacia popolare è a tua disposizione: per aver le medicine di cui hai bisogno nel caso in cui non possa comprarle, per donare le proprie a chi è meno fortunate e per imparare i vantaggi del mutualismo e della condivisione.”

Presso lo sportello di medicina popolare, le persone che hanno bisogno possono rivolgersi gratuitamente a differenti servizi messi a disposizione da medici volontari: medicina generale, ecografie, sportello d’ascolto psicologico, pediatria, ginecologia, cardiologia, ortopedia, pneumologia, urologia, lo sportello di nutrizione, cardiologia, chirurgia generale, gastroenterologia, dermatologia, diabetologia.

una bellissima iniziativa per aiutare realmente le persone che per svariati motivi hanno difficoltà e per sottolineare l’importanza del diritto alla salute, che può essere portata avanti solo grazie alla voglia dei medici di dedicarsi volontariamente alla cura delle persone che ne hanno necessità, fuori dai loro normali orari di lavoro in ospedale, per garantire a tutti le cure di cui hanno bisogno

Sulla pagina facebook è stato pubblicato il post con l’annuncio della riapertura del servizio e si legge:

“Prima che la pandemia scoppiasse feroce anche alle nostre latitudini, avevamo stretto una promessa con la popolazione del quartiere e di Napoli avevamo intenzione di rispondere ai bisogni di cure e di orientamento ai servizi sanitari pubblici, lasciandoci guidare dalle necessità di chi, in queste strutture, non trova risposte adeguate. Durante l’ultimo anno e mezzo abbiamo pagato sulla nostra pelle l’assenza di una rete di assistenza territoriale adeguata, molti di noi si sono scontrati con la drammatica carenza di Medici di Medicina Generale o col loro sovraccarico, per colpa del quale troppo spesso ci siamo sentiti trascurati anche per i bisogni e le informazioni più semplici ed ordinari.

continuano:

“Abbiamo deciso di cominciare da qui, nella convinzione che “la migliore maniera di dire è fare”: riapriremo questo giovedì, con lo Sportello di Medicina Generale. Ma c’è di più: non possiamo dimenticare che, poco prima delle chiusure e del lockdown, avevamo concluso con successo una grande raccolta fondi per l’acquisto di un nuovo ecografo portatile, strumento fondamentale per migliorare le nostre iniziative di prevenzione, per poter sensibilizzare al meglio la popolazione sull’importanza di prendersi cura della propria salute, prima ancora che delle proprie malattie. Siamo stati stretti dal grandissimo abbraccio di solidarietà che ci ha consentito di raggiungere, goccia a goccia, la cifra necessaria a sostenere questo acquisto. L’ecografo è stato acquistato per il quartiere e per l’intera città, nella convinzione che saremmo tornati presto in attività! È arrivato il momento di restituire il calore che abbiamo ricevuto, riaprendo le nostre porte proprio. Ripartiamo.”

medicina popolare napoli

Fonti ed Immagini: jesopazzo.org

ti è piaciuta questa bella notizia sullo sportello di medicina popolare a Napoli? Forse allora potrebbero interessarti anche altre nostre Buone Notizie come: A Reggio Calabria l’ambulatorio di medici solidali, che curano tutti gratuitamente

oppure :Rimini: vandali danneggiano 70 auto di medici e infermieri, i carrozzieri le riparano gratis

, ,
STAI ANCORA UN PO' CON NOI ! LEGGI ANCHE :
Latest Posts from Positizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

3 + sei =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.