adozione peluche

In Inghilterra c’è una agenzia di adozione speciale, che si chiama “Loved Before” – Già Amati – che accoglie vecchi peluche, usati che cercano nuovi proprietari per giocare insieme

Si chiama “Loved Before” ed è un agenzia di adozione per i giocattoli imperfetti e che sono già stati amati da altri bambini, e che ora sono alla ricerca di una nuova casa e un nuovo proprietario che giochi con loro. Trovando nuove case per i vecchi orsacchiotti, l’associazione dietro questa iniziativa, riduce gli sprechi e salva i peluche da un triste viaggio in discarica

La creatrice di questa iniziativa è Charlotte Liebling, che sul sito di Loved Before racconta come è nata la sua idea:

“Alcuni anni fa, mentre facevo volontariato in un negozio di beneficenza, ho notato la quantità di peluche che stavamo ricevendo. Questi articoli, che spesso portavano con sè una storia di ricordi e un grande valore affettivo, venivano gettati su una pila e spesso venduti come giocattoli per cani (o peggio ancora, se erano sporchi o con qualche parte mancante venivano direttamente buttati nel cestino dei rifiuti). Ho visto come l’amore, la vita e le storie dentro a quei peluche sono andate perse e dimenticate”.

“Loved Before nasce nel tentativo di cambiare per sempre il modo in cui pensiamo e usiamo i peluche. Sfidando la nostra percezione degli oggetti usati, possiamo dimostrare che invece di perdere valore, un giocattolo una volta amato diventa ancora più prezioso proprio grazie all’amore e alla vita che ha già sperimentato.”

l’idea è un sito internet che sia come un’agenzia di adozione per peluche indesiderati di qualsiasi tipo. i peluche vengono lavati, ripristinati se necessario e fotografati andando creare una loro pagina profilo sul sito Web dell’associazione, in cui vengono anche descritte le loro caratteristiche, nella speranza di trovare loro una nuova casa.

I peluche vengono venduti al nuovo acquirente e spediti direttamente a casa per un prezzo di circa una decina di euro. l’azienda utilizza solo imballaggi riciclabili o biodegradabili e dona il 50% dei suoi profitti in beneficenza.

Ogni giocattolo passa attraverso una giornata “alle terme”, come la descrive Charlotte Liebling, i pupazzi vengono aggiustati e ripuliti ma non cercano di farli tornare “come nuovi” poiché le imperfezioni sono la loro particolarità. “Accogliamo l’imperfezione. E in un certo senso, più sono imperfetti più sono preziosi, perché mostrano la loro storia e l’amore che hanno ricevuto”.

I giocattoli di marchi famosi vengono acquistati rapidamente ma in realtà, al di là del marchio, se un giocattolo arriva con una storia particolare o toccante, sicuramente troverà una nuova casa in pochissimo tempo, anche se si tratta di peluche più brutti e bizzarri ,

l’associazione “Loved Before” negli anni si è presa cura di più di 10.000 peluche e ha condiviso, e continua a condividere i loro “viaggi” sui social media. alla base di questo progetto, oltre all’amore per i peluche, ci sono anche le idee di economia circolare, riciclo e riduzione degli sprechi,

Charlotte racconta: “Non ho la pretesa di risolvere il problema del cambiamento climatico rivendendo giocattoli usati, però, attraverso il mio lavoro posso dare un esempio concreto e mostrare alle giovani generazioni i concetti di riutilizzo e di sostenibilità”

per esempio, Le persone hanno speso 370 milioni di sterline in nuovi giocattoli nel Regno Unito nel 2018 e per un pupazzo comprato, un altro è sicuramente stato buttato, anziché continuare ad investire in questa economia del consumo, la nostra idea è quella di allungare la vita a prodotti e materiali che sono già stati messi in circolo, senza doverne produrre e creare di nuovi.

“Questo non è solo un progetto una tantum, voglio cambiare il mondo un peluche alla volta.” conclude Charlotte.

adozione peluche
un’immagine dal sito di adozione peluche Loved Before

ti è piaciuta questa Bella Notizia? Forse allora potrebbero interessarti anche altre nostre Buone Notizie come : Un orsetto per aiutare i bambini a superare la paura della flebo

oppure: Disney dona 2 milioni di dollari per salvare i veri re leoni africani

Fonti ed Immagini: lovedbefore.london

, ,
STAI ANCORA UN PO' CON NOI ! LEGGI ANCHE :
Latest Posts from Positizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

undici + 3 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.