tempio alatri

Il Tempio di Alatri, da magazzino a macchina del tempo: così a Roma rinascerà un gioiello del museo etrusco di Villa Giulia

Il Tempio di Alatri è una ricostruzione, unica nel suo genere, del tempio etrusco italico di Alatri fu realizzata tra il 1889 e il 1891 da Adolfo Cozzi e Felice Barnabei per dotare l’appena nato museo etrusco di villa Giulia di qualcosa di unico al mondo, cioè un impianto architettonico realizzato sulla base di dati e di scavo del ritrovamento archeologico avvenuto pochi anni prima in privincia di Frosinone, proprio presso Alatri, che da appunto il nome al tempio,

questa ricostruzione di dimensioni reali, gioiello di precisione e competenza, è stata creata per spiegare un qualcosa di difficilissimo da spiegare fino a quel momento: l’architettura di un tempio etrusco attraverso la possibilità di dare al pubblico la sensazione di entrare nel tempio e di varcare le porte di uno “vero” spazio sacro,

negli anni questa ricostruzione purtroppo non ha goduto di grande fortuna ed è finito sempre più in ombra, tanto che quando è arrivato l’attuale direttore del museo Villa Giulia, Valentino Nizzo, il tempio di Alari era utilizzato come magazzino, in cui i precedenti direttori del museo, che da sempre ha problemi di spazio, avevano deciso di accumulari materiale come se fosse uno dei tanti depositi.

Ovviamente non era accessibile al pubblico ma purtroppo la scoperta più grave è stata che tutto l’impianto decorativo versava in condizioni di abbandono, il tetto era ricoperto di erba e aghi di pino, e molti elementi decorativi si andavano staccando a cadevano a pezzi

da poche settimane, Grazie a un doppio finanziamento del Ministero dei Beni Culturali e della Regione Lazio, hanno preso il via i lavori di restauro che consentiranno di dare nuova vita a quella che, proprio secondo il direttore del museo “E’ una delle attrazioni più incredibili che Villa Giulia custodisce anche se è una di quelle meno notate da parte del grande pubblico.”

Quando il tempio finirà di essere restaurato l’impatto sarà straordinario poiché diventerà una “macchina del tempio” al suo interno verrà allestito uno spazio innovativo di proiezioni a 360 gradi con una passerella sospesa che sfruttando le tecnologie digitali, permetterà ai visitatori una completa immersione nella narrazione storica e fornirà stimoli visivi, sensoriali ed emozionali, con vento, profumi e vibrazioni, un’esperienza che permetterà davvero di fare fare ai visitatori un viaggio indietro nel tempo di 2500 anni.

tempio alatri
il Tempio di Alatri

ti è piaciuta questa bella notizia? Forse allora potrebbero interessarti anche altre nostre Buone Notizie come : Musei toscani per l’Alzheimer: i benefici del contatto con l’arte come sostegno alle persone con demenza

oppure: Dopo secoli di abbandono sarà restaurata e aprirà al pubblico un’importante chiesa rupestre di Matera

Fonti ed Immagini: .museoetru.it

, , ,
STAI ANCORA UN PO' CON NOI ! LEGGI ANCHE :
Latest Posts from Positizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 + quindici =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.