Si chiama Potito Ruggiero ed è un giovane ragazzo foggiano che ha fatto della difesa dell’ambiente una delle sue ragioni di vita. Da attivista solitario nella piazza del suo paese all’intervento come protagonista di un TedX. E ora, anche un libro.

Potito Ruggiero è un giovane attivista foggiano divenuto famoso nel settembre 2019 quando, durante uno degli appuntamenti dei Global Strike for Future, le manifestazioni giovanili mondiali nate su impulso della giovane attivista svedese Greta Thunberg, si ritrovò da solo a manifestare per la difesa dell’ambiente nella piazza del suo Comune di Stornarella. Per esprimere la sua preoccupazione sulle condizioni del pianeta e, in particolare, per il riscaldamento globale Potito rimase per ben 3 ore seduto davanti alla finestra del Sindaco della piccola località con un cartello che riportava la frase “I keep an eye on you” (“Vi tengo d’occhio”).

LA TERRA, UNA MADRE DA PROTEGGERE.

Nonostante la popolarità raggiunta grazie a questo episodio, Potito Ruggiero non vuol essere considerato un eroe.
Lui ritiene solo di essere un giovane consapevole di quanto sta accadendo e vuole impegnarsi per un obiettivo che dovrebbe accomunare tutti: un futuro sostenibile.
Questa sua visibilità lo ha portato a conquistare le pagine di molti quotidiani sia locali che nazionali, di essere protagonista di un apprezzatissimo TedX e di un servizio all’interno della trasmissione tv “Le Iene”, incontrando anche l’allora Ministro dell’Ambiente, Sergio Costa. Tutti appuntamenti che Potito ha saputo vivere con la leggerezza propria della sua età ma anche con una grinta e capacità dialettica notevoli:

“La Terra è come una mamma: non si è mai visto che un bambino avveleni sua madre”,

è una delle sue frasi più celebri, disarmante nella sua semplicità e allo stesso tempo nella sua efficacia.
Ma non solo.

Potito Ruggiero, giovane attivista foggiano per la difesa dell'ambiente
L’impegno di Potito Ruggiero, giovane attivista foggiano per la difesa dell’ambiente

L’IMPEGNO PER L’AMBIENTE, GIORNO DOPO GIORNO.

Potito ha deciso di continuare nella sua opera di sensibilizzazione e di attivismo arrivando ora a dare alle stampe “Vi teniamo d’occhio. Il futuro sostenibile spiegato bene”, un manuale edito da Baldini&Castoldi, ricco di consigli sia per i giovani che per gli adulti che vogliano fare qualcosa di concreto per il pianeta.
E lo ha fatto con Federico Taddia, famoso e apprezzato giornalista e scrittore che da tempo si è posto in dialogo con la cosiddetta generazione Z, convinto delle potenzialità che possono scaturire da un confronto tra diverse età della vita.

IL PRESENTE E IL FUTURO DI POTITO, GIOVANE ATTIVISTA PER L’AMBIENTE.

“Vi teniamo d’occhio” è un dialogo tra giovani e meno giovani, una sorta di patto generazionale che ha come comune obiettivo la salvaguardia del pianeta attraverso i piccoli ma fondamentali gesti di ogni giorno. Perché ciascuno può fare la differenza (oltre che la differenziata!).
Il giovane foggiano è reduce da un altro appuntamento importante per la sua vita: in queste settimane ha sostenuto anche il suo esame di Terza Media con una tesina dal titolo “Il cibo come cambiamento”, un elaborato che comprende una parte importante della sua lotta pacifica per la difesa dell’ambiente.
Nonostante alcune prese in giro e sfottò, Potito continua il suo impegno concreto eliminando il più possibile la plastica, raccogliendo i rifiuti lasciati in giro, incentivando l’uso dei mezzi pubblici e, in generale, sfruttando la sua visibilità per sensibilizzare più persone possibili al riguardo della situazione di emergenza in cui si trova il nostro pianeta.

“Qualcuno buttando le carte per terra mi grida: ‘Dai su, adesso pulisci, datti da fare’. Onestamente mi fanno sentire un po’ solo, ma mi rafforzano: se credi in quello che fai, tutto diventa più facile. E quello che faccio, lo faccio anche per loro: prima o poi lo capiranno”.   

E c’è da augurarsi che tutti, come Potito, lo capiamo in fretta.
Molto in fretta, per il nostro bene.

Ti è piaciuta questa bella notizia sull’impegno di Potito?
Forse allora potrebbero interessarti anche altre nostre Buone Notizie come: In 15mila a caccia di rifiuti inquinanti in provincia di Cuneo, raccolte 30 tonnellate
oppure Biden ferma le trivellazioni petrolifere nelle riserva dell’Alaska per proteggere gli animali selvatici

Fonti: Ansa ; Sito Ufficiale TedX ; FoggiaToday

, ,
Umberto Piubello

Credo nel potere trasformativo delle parole e, per questo, cerco di sceglierle con cura sia nelle mie relazioni quotidiane che nel mio lavoro.
Nella vita mi occupo di Comunicazione.
Sono attivo nel sociale e nel volontariato, in diverse forme.
La musica è una parte fondamentale della mia esistenza.
Canto e suono in una band che si chiama Kallaste, compongo canzoni e sono consapevole di questo privilegio creativo.
Sogno molto, anche ad occhi aperti.

STAI ANCORA UN PO' CON NOI ! LEGGI ANCHE :
Latest Posts from Positizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sette + dieci =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.