braille classe compagna

E’ successo in provincia di Bologna, dove tutti gli studenti della classe hanno fatto una sorpresa alla compagna ipovedente imparando a leggere e scrivere in braille

i protagonisti della bella iniziativa sono gli studenti di una classe della scuola media Vegetti, di Vergato provincia di Bologna, che per essere vicini alla compagna di classe ipovedente, hanno deciso, nell’ambito del progetto, “Erasmus+ Solidarité: à vous les jeunes” di mettersi nei suoi panni, e imparare a leggere e scrivere in braille,

la ragazza è scappata due ani fa dalla guerra in Siria insieme alla sua famiglia, e l’idea è venuta alla sua docente di sostegno, Elena Venturini, che insieme alla prof di francese Mariateresa Verderame che coordinare il progetto “Erasmus+ Solidarité: à vous les jeunes” l’hanno proposto ai compagni e che riscontrando l’entusiasmo di molti della classe hanno deciso di organizzare un laboratorio, nel rispetto di tutte le normative vigenti di distanziamento

i compagni, guidati dalle prof, nel laboratorio hanno imparato ad usare una dattilo-braille arrivata dall’ufficio scolastico, a capire come funziona il braille e anche a mettersi nei panni della loro compagna, e a capire meglio cosa prova e cosa vive ogni giorno, e cosa vivono tanto persone non vedente e ipovedente nell’approcciarsi con la realtà e apprendere,

La prof Mariateresa Verderame ha raccontato a Corriere Bologna che la ragazza è stata molto contenta di questa piccola sorpresa dei compagni, spiegando che chi ha delle patologie sente sempre che gli manca qualcosa, in questo caso poi il fatto che la famiglia abbia vissuto la guerra, ha segnato la ragazza con segni ancora più profondi

a giudicare dall’entusiasmo con cui i compagni si sono approcciati a questo laboratorio, le professoresse sono sicure che saranno più sensibili e che cresceranno come adulti più consapevoli rispetto alle disabilità. Insomma da questo laboratorio si porteranno a casa anche una piccola lezione di vita, “infondo la scuola serve anche a questo” conclude la professoressa Verderame.

Commenti positivi arrivano da tutto il mondo dei social, come per esempio il post dell’avvocato e attivista Cathy La Torre che ha scritto: “Serve anche accorgerci del bene che ci circonda valorizzandolo e diffondendolo il più possibile. In sostanza, ragazzi e ragazze hanno imparato a leggere e scrivere in braille, in modo da essere più vicini ad una loro compagna ipovedente ed essere d’aiuto in futuro a chiunque abbia difficoltà visive”.

braille classe compagna
la classe impara il braille per la compagna

ti è piaciuta questa bella notizia? Forse allora potrebbero interessarti anche altre nostre Belle Notizie come : il bimbo deve fare la chemio, i compagni di classe si rasano: “non sei solo”

oppure: Vo’: preside va a prendere a casa e accompagna a scuola, in macchina, gli studenti disabili

Fonti : tgcom24

, ,
STAI ANCORA UN PO' CON NOI ! LEGGI ANCHE :
Latest Posts from Positizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

uno × cinque =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.