emilia romagna allevamento

La giunta regionale dell’Emilia Romagna è la prima in Italia ad impegnarsi in un percorso di transizione verso la chiusura degli allevamenti in gabbia in favore di allevamenti che rispettino il benessere degli animali

L’Emilia Romagna è la prima regione italiana ad approvare una mozione che vada verso una sempre maggiore tutela degli animali da allevamento, andando ad abolire l’uso delle batterie e delle gabbie, a favore di allevamenti a terra o all’aperto, più rispettosi del benessere dell’animale e dove gli animali hanno almeno la possibilità di muoversi, rispetto alle gabbie.

ancora molti animali sono spesso allevati in gabbie, soprattutto galline, conigli e maiali, in condizione spesso terribili in cui gli animali non possono nemmeno muoversi. Con l’approvazione di questa mozione, l’Emilia-Romagna farà da apripista con una decisione storica che punta nella direzione della promozione del rispetto del benessere animale.

La mozione prende spunto dall’iniziativa europea “End the Cage Age” (Stop all’era delle gabbie), che lo scorso Ottobre ha visto la consegna alla Commissione europea di 1,4 milioni di firme raccolte negli stati europei, tra cui più di 90mila quelle raccolte in Italia, per dire stop all’utilizzo di gabbie e batterie negli allevamenti. L’iniziativa “End the Cage Age” è stata supportata anche da 140 scienziati internazionali e alcune delle principali aziende alimentari di tutta Europa

La risoluzione è stata sostenuta e portata avanti da Europa Verde di cui la firmataria è il capogruppo Silvia Zamboni, Il via libera al testo è arrivato dalla commissione Politiche economiche, e prevede l’inizio di un percorso di transizione verso la completa dimissione su tutta la Regione dell’Emilia Romagna, dell’allevamento in gabbia, a favore di altri tipi di allevamenti più rispettosi del benessere animale

Silvia Zamboni ha commentato il risultato raggiunto con un lungo post esplicativo sulla sua pagina Facebook in cui spiega che i motivi per eliminare le gabbie non riguardano solo il benessere degli animali, ma anche la salute pubblica:

“Buone notizie, e non solo per animalisti ed ambientalisti! Oggi l’Emilia-Romagna fa un primo importante passo verso la transizione graduale a modalità di allevamento senza gabbie. Grazie all’approvazione della risoluzione per abbandonare l’uso delle gabbie negli allevamenti, di cui sono prima firmataria, l’Emilia-Romagna, prima in Italia, intraprende un percorso istituzionale per la tutela sia del benessere e della salute degli animali, e quindi anche dei consumatori, sia della reputazione delle nostre eccellenze alimentari sui mercati internazionali.”

“È ormai riconosciuto che l’industrializzazione dei sistemi di allevamento intensivi costringe un alto numero di animali a vivere in spazi ristretti con ripercussioni negative sul loro benessere e la loro salute. Oltre a comportare l’impiego massiccio di antibiotici, col rischio che poi si ritrovino nella carne destinata al consumo, queste condizioni di allevamento favoriscono la diffusione di virus e batteri che possono essere potenzialmente trasmissibili all’uomo (zoonosi) e all’origine di epidemie, come l’aviaria anni fa. Rendere più sostenibili a livello ambientale ed etico i metodi di allevamento, premia inoltre quegli allevatori che già oggi rispettano il benessere degli animali.”

Complimenti all’Emilia Romagna per questo primo importante passo avanti di civiltà per il rispetto degli animali e per una maggiore qualità della carne che consumiamo, che porta ad un maggiore tutela della salute pubblica!

ti è piaciuta questa bella notizia sull’Emilia Romagna e allevamenti in gabbia? Forse allora potrebbero interessarti anche altre nostre Buone Notizie come : Sudafrica vieta gli allevamenti di leoni in cattività per la caccia e i parchi a tema

oppure Francia stop all’uso di animali selvatici nei circhi e agli allevamenti di visoni

, ,
STAI ANCORA UN PO' CON NOI ! LEGGI ANCHE :
Latest Posts from Positizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

18 − 14 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.