preside accompagna scuola studenti

Vo’, il preside Alfonso D’Ambrosio va a prendere a casa e accompagna a scuola gli studenti disabili, che possono ancora fare la didattica in presenza

Quando si ama il proprio lavoro e ci si mette il cuore, anche gli “extra” diventano parte delle proprie mansioni giornaliere e vengono vissuti con leggerezza e piacere, così succede al preside “taxista” che dal 2019 gestisce il distretto scolastico tra Vo e i vicini paesi di Cinto e Lozzo, e che la mattina prima di arrivare in istituto va a prendere i bambini disabili, che hanno ancora la possibilità di frequentare le lezioni in presenza perchè “studenti fragili e con bisogni educativi speciali” e li porta con lui a scuola,

così ogni mattina il dirigente scolastico bussa alla porta di casa dei bambini e li carica in macchina, mette la musica fino alla scuola e uno volta arrivati accompagna i bambini fino all’aula dove seguiranno le lezioni e fa avanti e indietro per recuperare diversi bambini ogni giorno.

D’Ambrosio si è accorto che con le nuove restrizioni e lo stop scolastico, anche i mezzi che portavano a scuola i bambini venivano interrotti, e la scuola si trovava impreparata ad affrontare questo nuovo cambiamento, con dei bimbi a cui le lezioni sono garantite in presenza, ma che si trovavano in difficoltà e non sapevano più come organizzarsi per arrivare a scuola e quindi rischiano di perdere l’opportunità messa a disposizione dal ministero,

così ha pensato di trovare una soluzione al problema, per poter continuare a garantire a bambini e famiglie la possibilità e il diritto di svolgere le lezioni in presenza: ogni giorni in preside di prima mattina fa avanti e indietro e porta 3 bambini, uno alla volta, fino in classe,

il preside racconta che all’inizio non è stato semplice, soprattutto perché alcuni bambini erano intimoriti dal sedersi vicino al preside e fare il viaggio con lui fino alla scuola, ma con il passare dei giorni al timore si è sostituito l’orgoglio di essere accompagnati a scuola e poter fare amicizia con Alfonso, che ha un ruolo davvero speciale,

Un bell’esempio che ha già messo in moto altre persone e associazioni che si sono offerte di aiutare chi ha bisogno, mentre il preside spiega il suo gesto come qualcosa di totalmente normale, che chiunque farebbe al suo posto,

Questa non è la prima bella iniziativa di questo preside davvero speciale, infatti D’Ambrosio negli scorsi mesi a sue spese era riuscita a recuperare 72 computer che aveva messo a disposizione di tutte le famiglie delle zona che si trovavano con troppo pochi computer, per permettere ai bambini di seguire ogni giorno le lezioni in DAD,

spiega il preside: «Se si vuole si può tutto e in questo caso si rafforza una comunità e si fa scuola anche di vita», D’Ambrosio ha voluto mettersi al servizio della comunità con un gesto veramente generoso, in tempi difficili come quelli che stiamo vivendo

preside porta scuola studenti
Alfonso D’Ambrosio, il preside accompagna a scuola in macchina gli studenti disabili

ti è piaciuta questa bella notizia? Forse allora potrebbero interessarti anche altre nostre Buone Notizie come : Scuola superiore apre supermercato per le persone in difficoltà, dove si paga con buone azioni

oppure: Assorbenti gratis a scuola in Nuova Zelanda: un traguardo di civiltà

Crediti immagini: Alfonso D’Ambrosio

, , ,
STAI ANCORA UN PO' CON NOI ! LEGGI ANCHE :
Latest Posts from Positizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

4 − 3 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.