calzolaio milanese generosità

La generosità di Roberto Visentin, calzolaio milanese per aiutare i suoi concittadini in un momento difficile “Sei in difficoltà? Mi paghi quando puoi”

Roberto Visentin dal 1989 lavora nella sua bottega, ereditata dal padre, in centro a Cinisello Balsamo, comune in provincia di Milano, mai come quest’anno ha sentito lui stesso e visto intorno a sé la crisi e la difficoltà di chi ha perso il lavoro e si è trovato in ristrettezze economiche,

proprio quando si fa più fatica che si sta più attenti anche ad un singolo paio di scarpe o un capo di abbigliamento, tentando di recuperarlo ed aggiustarlo anzi che cambiarlo,

ci sono purtroppo sempre più persone che non possono comprare un nuovo paio di scarpe, ma hanno difficoltà anche a pagare le riparazioni del paio vecchio, come racconta Roberto “Conosco chi vive nella mia zona e sono tanti quelli che hanno perso il lavoro a causa del Covid o gli anziani, pensionati, in difficoltà”

da qui la sua bella iniziativa solidale, della “scarpa sospesa” a chi non può pagare ma ha necessità di aggiustare le proprie scarpe, Roberto le aggiusta senza chiedere di essere pagato a fine lavoro ma facendo credito fino a che i clienti non riusciranno a superare le difficoltà e non avranno di nuovo la possibilità economica per poter saldare il conto

Così Roberto ha chiamato la sua iniziativa “non ti lascio a piedi” e ha esposto un cartello in vetrina invitando chiunque abbia bisogno ad entrare senza preoccuparsi o vergognarsi, per pagare “ci saranno tempi migliori” spiega il calzolaio, che si fida della bontà dei suoi cittadini e vuole fare un piccolo gesto di generosità, proprio nel mestieri che fa da tutta la sua vita e in cui è diventato esperto,

Roberto si fida delle persone che entrano nel suo negozio e sa che le difficoltà economiche di oggi sono vere e appena potranno lo pagheranno, perchè così è già avvenuto in passato

“Chi viene da me in questo momento non può comprare un paio di scarpe nuove, deve però almeno poter far riparare quelle vecchie e deteriorate. Io voglio andar loro incontro, non posso restare indifferente”

un bellissimo esempio di cosa voglia dire il senso di comunità e la voglia di stare vicino a chi ha più bisogno, in questo momento di particolare difficoltà, un gesto generoso, non scontato, simbolo di modo di lavorare e stare vicino al prossimo, da cui prendere esempio

Il vice Sindaco Giuseppe Berlino ha voluto incontrare Roberto in Municipio, e ha commentato così l’iniziativa sulla pagina Social del Comune di Cinisello:

“Plaudo a questa iniziativa lodevole. E lo spirito che ne è alla base è quello della parte migliore del commercio cinisellese. L’Amministrazione è conscia delle difficoltà che tutti stiamo vivendo a causa della pandemia e di come alcune categorie siano particolarmente provate. L’iniziativa di Roberto Visentin, con la sua calzoleria presente nella nostra città da oltre 30 anni, è un esempio di commercio virtuoso e di vicinanza in una comunità che non è più un piccolo paese ma ne mantiene i valori di supporto e condivisione. Spero che anche altri commercianti cinisellesi decidano di seguire questo bell’esempio di solidarietà.”

calzolaio milanese generosità
il vicensindaco Giuseppe Berlino con Roberto Visentin

Ti è piaciuta questa bella notizia sulla generosità del calzolaio milanese? Forse allora ti possono interessare anche altre nostre Buone Notizie come : Nel supermercato del ‘direttore generoso’ i cittadini creano la spesa sospesa

oppure: Il “Panino sospeso”, l’iniziativa di una giovane fornaia di Prato per aiutare i bisognosi

Fonti ed Immagini : comunedicinisellobalsamo

, , ,
STAI ANCORA UN PO' CON NOI ! LEGGI ANCHE :
Latest Posts from Positizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quindici − 8 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.