impermanenza cose

Pensieri e note in modalità Mindfulness

Niente si esaurisce finché non ci ha insegnato tutto quello che avevamo bisogno d’imparare.   Quando patiamo una grave delusione, non sappiamo mai se si tratta della conclusione della vicenda che stiamo vivendo: potrebbe essere anche l’inizio di una grande avventura”.         -Pema Chodrön-

Quando “qui” ci sembra un posto duro, arido, amaro. Quando vogliamo essere nutriti e rassicurati. Quando non riusciamo a dare alimento alla nostra felicità, alla serenità. Quando le cose cambiano in continuazione fuori e dentro noi con un ritmo in apparenza insostenibile.

Non vorremmo esserci. Stanchi, delusi, demotivati, non vogliamo essere qui. Vorremmo che tutto si fermasse, dormire per qualche giorno o qualche mese. Da dove arriva questa stanchezza? Forse ci manca il nutrimento essenziale.

Proviamo a fare una pausa, a rilassarci dentro, nel profondo. Torniamo a respirare, a sentire che l’inspiro ci porta nutrimento e si espande luminoso in tutto il corpo. A lasciar andare con l’espiro l’oscurità, tutto quello che ci fa male e non ci serve.

Con l’inspiro prendiamo dentro di noi cose buone, lo spazio di cui abbiamo bisogno, quanto ci consente di stare qui. E con l’espiro diamoci il permesso di lasciar andare, di abbandonare tutto. Possiamo fidarci della vita. Dopo l’espiro il corpo è ancora qui. La vita è ancora qui con noi.

Con l’inspiro sono consapevole del mio corpo. Porto la mente in contatto con il corpo, lo nutro di attenzione, di amorevolezza. Se non sento tutta questa amorevolezza, non importa. Sto inspirando lo stesso. Con l’espiro mi rilasso, riunifico la mente con il corpo, insieme, integri e riconciliati. In questo respiro sono completamente presente.

Questa presenza rilassa la mia mente, apre uno spazio più ampio alla vita che scorre. Mi permette di integrare il dolore e la gioia, mi apre ad accogliere la mia persona e il mondo intorno così come sono.

aperti e stabili ci apriamo alle cose come sono

Non è il cambiamento continuo che ci fa soffrire. Dipende da cosa ne facciamo. La nostra inquietudine nasce dal non accettare l’impermanenza delle cose e delle persone. A cosa serve non accettare la situazione? Se devo lottare e so che posso recuperare, ritrovarmi, allora lotto. Oppure posso abbandonare la lotta. Rilassarmi. Apprezzare il valore dell’impermanenza.

Se ci apriamo al cambiamento, iniziamo davvero ad aprirci alla vita. Magari sta iniziando una nuova avventura dove si è fatto spazio. Ci stiamo prendendo cura di noi. Quando una persona che amiamo sta per lasciarci, saremo più gentili e amorevoli con lei.

Regaliamoci il tempo e lo spazio per apprezzare il valore di ogni minuto che viviamo e nutriamo il rispetto per le cose preziose che abbiamo intorno e dentro di noi. Praticando così diventiamo più sereni e gentili. La serenità e la gentilezza ci torneranno indietro.

Marcella Manzini www.etiqameditazione.onweb.it

ti è piaciuta questa bella notizia? Forse allora potrebbero interessarti anche altre nostre Buone Notizie come: Mindfulness, la storia d’amore con noi stessi e con la nostra ombra

oppure: Una meditazione per sviluppare serenità proprio ora, proprio qui

,
Marcella Manzini

“Una vita vissuta come ricerca. E la ricerca si è rivolta all’interno dopo aver a lungo esplorato e viaggiato altrove”
“Amo guardare fuori dalla finestra o da un finestrino. Amo il viaggio.
Amo l’amore. Amo le risate. Amo piangere. Amo camminare.
Amo tutto quello che tocca il cuore e che sa di vero. Amo sedermi in meditazione”.
istruttore certificato MBSR Mindfulness Based Stress Reduction con certificazione acquisita nel 2016 presso AIM Associazione Italiana Mindfulness di Milano.
Diplomata in Naturopatia nel 2011 presso Scuola AeMeTra di Torino.
Collabora con insegnanti di yoga, medici, psicologi e psicoterapeuti.
Naturopata e bio-terapista, pratica meditazione e yoga da oltre 30 anni.

STAI ANCORA UN PO' CON NOI ! LEGGI ANCHE :
Latest Posts from Positizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

3 × 1 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.