lince iberica estinzione

Finalmente la lince iberica si allontana dal pericolo estinzione grazie ad un progetto ventennale per reintrodurre le specie

Dal 2002, anno in cui si dava praticamente per estinta con solo 94 esemplari presenti al mondo, ad oggi in cui si contano 855 esemplari, il bellissimo felino si sta pia piano allontanando dal rischio estinzione grazie ad un grande progetto ventennale per reintrodurre le specie in tutta la penisola spagnola e portoghese,

Secondo l’ultimo censimento, la popolazione di lince nella penisola è aumentata di nove volte in 18 anni, gli esperti affermano che se gli attuali sforzi di conservazione e reintroduzione riusciranno a mantenere il loro slancio, la specie potrebbe essere fuori pericolo entro il 2040.

L’ultimo censimento ha rivelato che più dell’80% della popolazione di lince si trova sul suolo spagnolo, e che in un anno sono nati 311 nuovi esemplari, che 311 gattini mentre le femmine in età riproduttiva erano 188.

L’estinzione di questo bellissimo grande felino è dovuta ad una politica durata diversi decenni, che considerava questi animali come ingombrati per l’allevamento e fastidiosi poichè si nutrono di piccoli mammiferi, i conigli infatti costituiscono il 90% della loro dieta.

il governo ha tentato per decenni di sbarazzarsi di queste creature fino alla metà degli anni ’70, a cui si sono aggiunte molte epidemie a carico dei conigli selvatici che hanno risotto tantissimo il numero di esemplari presenti in natura,

come se non bastasse, alla situazione già difficile si è aggiunta la progressiva distruzione del loro habitat naturale, per la costruzione di autostrade e da una maggiore presenza umana.

il biologo Miguel Ángel Simón, che ha dedicato 22 anni alla conservazione e all’aumento del numero di linci, ricorda la scoraggiante portata del compito che lui e i suoi colleghi hanno dovuto affrontare:

“Quando abbiamo iniziato nel 2000, non sapevamo nemmeno quanti le linci erano rimaste. Abbiamo scoperto dal primo censimento che erano 94 e abbiamo pensato che sarebbero sparite. Semplicemente non sapevamo se ci fosse un modo per salvarli: erano proprio sul limite e in grave pericolo di estinzione. Allora erano i felini più a rischio di estinzione al mondo. Il nostro primo obiettivo era solo quello di impedire che si estinguessero “.

La loro strategia di ricerca di denaro e impegno da parte dei politici, e la cooperazione dei proprietari terrieri e del pubblico, è stata gradualmente ripagata.

Una serie di progetti, coordinati dal governo andaluso in collaborazione con altre regioni spagnole, le autorità portoghesi e le ONG per la conservazione, hanno arrestato il declino, aumentato la popolazione e visto la reintroduzione di linci in altre aree.

“Oggi la situazione è piuttosto buona e penso che possiamo essere ottimisti e abbastanza calmi perché non abbiamo solo recuperato la popolazione in Andalusia, ma abbiamo anche costruito popolazioni in Portogallo – dove la lince era estinta – e in Extremadura e Castiglia -La Mancha “

il progetto di reintroduzione prosegue e tutti i ricercatori coinvolti sono ottimisti riguardo al futuro della lince e sperano di vederla passare dalla categoria a rischio di estinzione della Lista rossa delle specie minacciate dell’Unione internazionale per la conservazione della natura alla categoria vulnerabile.

Per tutti proteggere la lince è un imperativo morale ed ecologico. “Ogni specie ha un valore intrinseco che non può essere perso: sarebbe come demolire una cattedrale. E stiamo parlando di un animale che fa un ottimo lavoro nel bilanciare la catena alimentare dell’ecosistema mediterraneo.

In assenza di linci, i predatori di media taglia che mangiano i conigli, come le volpi e le manguste egiziane, mettono sotto pressione le specie prede. Quando arriva una lince, per esempio, la densità di volpi e manguste diminuisce e le popolazioni di conigli aumentano.

Ma l’armonia ambientale è solo uno dei tanti motivi per cui l’unico felino selvatico della penisola deve rimanere ben individuato. “A un livello più emotivo, la lince è un gioiello e una animale bello da vedere.”

lince iberica estinzione
lince iberica si allontana dal pericolo estinzione

ti è piaciuta questa bella notizia sulla lince iberica che si sta allontanando dal pericolo estinzione? Forse allora potrebbero interessarti anche altre nostre Buone Notizie come : Prosperano i cervi nel Parco Nazionale dei Sibillini, “da zero a 800 esemplari”

oppure: Puglia: zebre, cavalli, lama affamati, gli agricoltori adottano gli animali del circo

Fonti: theguardian.com

, ,
STAI ANCORA UN PO' CON NOI ! LEGGI ANCHE :
Latest Posts from Positizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tre × 1 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.