braccialetti ospedale

A soli 7 anni è riuscita a raccogliere 20 mila euro da donare per supportare l’ospedale locale, creando braccialetti colorati e chiedendo un’offerta.

lei si chiama Hayley Orlinsky ed è una bambina di Chicago che ha pensato ad un modo in cui poter aiutare l’ospedale pediatrico Ann e Robert H. Lurie, durante questa difficile crisi sanitaria, e con cui l’ospedale potesse comprare dispositivi di protezione per medici ed infermieri,

così Hayley e la sua mamma hanno pensato all’idea di creare dei braccialettini colorati da donare a chi avrebbe fatto un’offerta per l’ospedale, l’idea iniziale era quella di arrivare a 200 dollari (160 euro)

mai si sarebbe aspettata 8000 braccialettini colorati e diversi mesi più tardi di riuscire a raccogliere ben più di quella cifra, arrivando ad un traguardo inaspettato per tutti, ben 20.000 dollari da devolvere all’ospedale,

La bimba ha scelto di donare l’intera cifra proprio all’ospedale pediatrico Lurie, poiché alla nascita ha dovuto trascorrere diverse settimane nel loro reparto di terapia intensiva, quel reparto e chi ci lavorava sono entrati nel cuore della mamma della piccola Heyley, così dopo aver sentito al telegiornale che gli operatori sanitari stavano esaurendo i dispositivi di protezione per il Covid, hanno deciso di provare a restituire un po’ della generosità ricevuta anni prima,

così Hayley e la mamma Lori Orlinsky, hanno iniziato il loro piccolo progetto dopo la scuola, e diffondendo immagini e video della loro iniziativa sui social, sono diventate giorno dopo giorno sempre più conosciute e popolari,

sono iniziate ad arrivare sempre più richieste per i braccialettini, fino a quando tra le richieste sono arrivate anche quella del sindaco di Chicago Lori Lightfoot, della squadra di baseball dei Chicago White Sox e da diversi attori che vivono in città,

creando un passa parola e un grande aumento delle richieste, tanto che madre e figlia hanno chiesto aiuto alla comunità per produrre sempre più braccialettini e raccogliere più fondi per l’ospedale,

allo sforzo produttivo si sono uniti i compagni di scuola di Hayley, il gruppo del campo estivo ed in seguito altri amici a cui la bimba ha insegnato a fare i braccialettini con degli incontri su Zoom e FaceTime,

Tracey McCusker, direttore della fondazione dell’ospedale, ha commentato:

“Siamo davvero riconoscenti! 20.000 dollari sono una quantità di soldi incredibile da raccogliere, soprattutto per una bambina di 7 anni. Questo tipo di raccolta fondi consente all’ospedale di utilizzare il denaro per diverse necessità primarie. E’ veramente utile in un momento in cui dobbiamo davvero rispondere più rapidamente possibile all’emergenza Covid-19”

Mentre Hayley felice del risultato ottenuto, spiega di voler continuare a fare braccialetti fino a quando la pandemia non sarà finita e ha già in mente nuove raccolte fondi per i prossimi mesi.

Lori Orlinsky, la mamma racconta di essere veramente orgogliosa di sua figli dice che è molto orgogliosa di sua figlia:

“Questa è la prova che in tempi davvero difficili possiamo riunirci tutti con l’idea di una bambina e la sua bellissima missione”.

mentre quando è stato chiesto direttamente a Hayley se capisce quale significativo contributo finanziario abbia dato all’ospedale della sua città natale, la bimba ha sorriso e commentato.

“È decisamente più di quello che dà la fatina dei denti!”

braccialetti ospedale
Hayley con i braccialetti per la raccolta fondi per l’ospedale

Fonti ed Immagini: cnn.com – imagine: Heidy Zeiger

ti è piaciuta questa bella notizia sulla bambina che ha creato braccialetti per l’ospedale? Forse allora potrebbero interessarti anche altre nostre Buone Notizie come : Nel supermercato del ‘direttore generoso’ i cittadini creano la spesa sospesa

oppure: Anonimo dona 150 mila euro e salva la casa speciale del piccolo Leo dal pignoramento

, ,
STAI ANCORA UN PO' CON NOI ! LEGGI ANCHE :
Latest Posts from Positizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tre + 8 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.