cappella sistina amazzonia

incredibile ritrovamento nel profondo dell’amazzonia, nel cuore della foresta è stata scoperta una “Cappella Sistina” di 12mila anni, con migliaia di dipinti rupestri

In Colombia in una parte molto profonda della Foresta Amazzonica è stato scoperto qualcosa di straordinario e mai visto fino ad ora per dimensioni,

una delle più grandi collezioni al mondo di arte rupestre preistorica, uno spettacolare ritrovamento che per l’incredibile numero di affreschi ritrovati tutti insieme e la bellezza è stata subito denominata “la cappella sistina preistorica”

queste opere d’arte rupestre infatti sono decine di migliaia in una superficie di 12 chilometri di pareti rocciose, ricoperta da dipinti di animali, piante, umani e simboli creati fino a 12.500 anni fa, Il sito archeologico si trova a Serranía de la Lindosa.

Le immagini includono persone coinvolte in scene di vita, che ballano, o si tengono per mano, moltissimi animali tra cui pesci, tartarughe, lucertole e uccelli, inoltre elementi naturali, linee e forme geometriche,

estremamente interessante vedere come nelle incisione e nei disegni si ritrovino immagini di animali estinti, come gli elefanti mastodonti, bradipi giganti e altre specie che abitavano la terra più di diecimila anni fa e che attraverso questi disegni sono rimaste per sempre incise sulla rocca, raccontando e facendoci scoprire civiltà ormai perdute e lontane

Il sito è stato scoperto da un team di ricercatori britannico-colombiano, guidato da José Iriarte, professore di archeologia all’Università di Exeter e uno dei maggiori esperti di storia dell’Amazzonia e precolombiana e finanziato dall’European Research Council.

il capo della ricerca, il professor Iriarte racconta dei dettagli sulla scoperta:

“Abbiamo iniziato a vedere animali che ora sono estinti  Le immagini sono così ben fatte e dettagliate che è semplice capire cosa si sta guardando, ad esempio un cavallo, anche se diverso da quello attuale. Il cavallo dell’era glaciale aveva una faccia selvaggia e pesante. È così dettagliato che possiamo persino vedere i crini. È affascinante”.

La scoperta che all’anno scorso, è stata tenuta segreta fino ad ora perché sarà parte di un documentario inglese della rete Channel 4 in programma a dicembre intitolato “Jungle Mystery: Lost Kingdoms of the Amazon”.

Gli autori del documentario, archeologi ed esploratori hanno parlato di una scoperta “mozzafiato” e così nuova che non gli è stato ancora dato un nome, e hanno raccontato di quanto sia stato incredibile avere la possibilità di assistere a questa scoperta ed ammirare l’arte creata migliaia di anni fa.

cappella sistina amazzonia -Photo by Diana Sanchez / AFP

Fonti: theguardian.com – Immagini Credit: Marie-Claire Thomas/Wild Blue Media

ti è piaciuta questa bella notizia? Forse allora potrebbero interessarti anche altre nostre Buone Notizie come : Incredibile Pompei, dopo 40 anni riaprono la Casa degli Amanti e altre 2 domus

oppure: Messico, scoperto il più grande sistema di grotte sottomarine al mondo

, ,
STAI ANCORA UN PO' CON NOI ! LEGGI ANCHE :
Latest Posts from Positizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quattro × 2 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.