Mario Mezzacasa raccoglie mascherine cadute

Gira per i colli Euganei in bicicletta e raccoglie le mascherine abbandonate per terra. Mario Mezzacasa è una guardia forestale in pensione di uno dei territori naturali più belli del mondo, poco lontano dalla città di Padova.

Ha dunque dedicato la vita come forestale a conservare la bellezza di questa natura da favola: cento rilievi estremamente diversi fra loro si stagliano nel mezzo della pianura padana e sorprendono in ogni scorcio. I boschi si arrampicano sulle forme generate da antichi fenomeni vulcanici, fra reperti archeologici e borghi storici popolati e attivi.

Raccoglie mascherine nella splendida cornice dei Colli Euganei
Paesaggi favolosi in una natura immersa nella storia, fra archeologia e imponenti castagni

In questa straordinaria cornice, Mario gira in bicicletta; qualche tempo fa raccoglieva i tanti mozziconi di sigaretta che gli automobilisti lanciano fuori. Ora ripulisce il ciglio della strada dalle mascherine. “Le raccolgo in tutta sicurezza, con la mano dentro il sacchettino, rovesciando poi dentro la mascherina“, dice nell’intervista per Positizie.  

Non porto rancore per le persone che le buttano. Le mascherine che sono in giro sono cadute. Mi piace pensare che non c’è la volontà di farlo.

Nella vita sui colli Euganei, come forestale, ha diretto squadre per il rimboschimento, ha operato migliorie montane, monitorato la situazione idrogeologica, sistemato frane, trasformato carrarecce in strade, visionato il corso dei torrenti, creato muri trasversali per ridurre la velocità dell’acqua nei torrenti di montagna, controllato il lavoro delle tante cave, spento incendi boschivi, osservato che i tanti abitanti dei colli tagliassero legna all’interno del bosco secondo le regole, per preservare l’equilibrio idrogeologico e naturale.

La sfida qui è più difficile che in altri parchi naturali: il territorio dei colli è densamente popolato e quindi il bosco ceduo è stato molto sfruttato nei secoli, perché la popolazione aveva bisogno.

La forza dell’esempio

Ora Mario raccoglie le mascherine cadute. E’ un servizio importante perché gratuito, espressione di quella straordinaria forza rinnovatrice che è l’esempio. Anche come padre e come nonno, la forza deriva per Mario solo dall’esempio.

Io credo solo nell’esempio. L’educazione è solo esempio.

Mario Mezzacasa testimonia gratuità ed esempio anche nel mondo del volontariato.

Se tutti i cittadini facessero poche ore di volontariato alla settimana, essendo in tantissimi, la qualità della vita della nostra società sarebbe molto molto molto migliore.

L’esempio è una linfa rigeneratrice che non ha bisogno di parole: è un dono per il futuro, molto più che per il presente.

Una natura da favola che si snoda fra borghi bellissimi è forse essa stessa un esempio. Un esempio da seguire.

Francesca Vian francescavian@gmail.com

Gira in bicicletta e raccoglie le mascherine cadute sui colli Euganei
Mario Mezzacasa gira in bicicletta e raccoglie le mascherine cadute

Ti è piaciuta questa buona notizia su Mario che raccoglie mascherine abbandonate? Allora forse può piacerti anche un’altra bella notizia sull’ambiente marino nei tempi della pandemia

Ti è piaciuta questa buona notizia? Allora forse può piacerti anche un’altra bella notizia di un inventore ex analfabeta

, ,
Francesca Vian

Appassionata del sociale fin da bambina, vince a 13 anni la sua prima battaglia, facendo abolire il grembiule nero imposto solo alle ragazze; a 17 anni gira un intero polo ospedaliero per chiedere denunce, e poi… non si è più fermata. Impegnata in molti campi, si occupa di linguaggio come forma della comunicazione, fedele al motto di Don Lorenzo Milani che “la parola è la chiave fatata che apre ogni porta”. Ha continuato a consumare le scarpe per “aprire le porte” e a studiare il linguaggio, anche come forma della propaganda politica, perché crede che soltanto la consapevolezza ci possa assegnare un mondo migliore. E sono ancora tante le porte che si possono e si debbono aprire. Lo sguardo è di chi non ha mai voluto fuggire dalle difficoltà della vita, uno sguardo lucido, ma deliberatamente ottimista, forte di un inesauribile impegno civile. Insegnante e scrittrice.

STAI ANCORA UN PO' CON NOI ! LEGGI ANCHE :
Latest Posts from Positizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

14 + 5 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.