francia animali circhi

La Francia ha annunciato il divieto dell’uso di animali selvatici nei circhi e lo stop agli allevamenti di visoni

il governo francese vieterà l’utilizzo di animali selvatici nei circhi itineranti, mentre nei tre delfinari presenti in Francia non saranno introdotti nuovi delfini né orche, la loro riproduzione in condizioni di cattività non sarà più autorizzata e non si potranno più aprire nuove attività, inoltre provvederà alla chiusura degli ultimi 4 allevamenti di visoni da pelliccia presenti nel paese

non ci saranno più leoni, elefanti, orsi nei circhi itineranti francesi, niente esibizioni nei cerchi di fuoco o giochi sulle palle, che costringono gli animali a vivere in cattività, in maniere stressante, subendo violenze innaturali che spesso gli causano estrema sofferenza

l’annuncio arriva dalla ministra della Transizione ambientale Barbara Pompili, proprio alla vigilia della prima conferenza Onu sulla biodiversità, la ministra oltre a sottolineare la necessità di tutelare il benessere della fauna selvatica e ha spiegato :

“È giunta l’ora che il fascino ancestrale per questi animali selvatici non si traduca più in situazioni in cui la cattività venga prima del loro benessere. Circhi parchi acquatici e altre realtà dovranno reinventarsi, con il sostegno dello Stato, Stabilire una data specifica per lo stop non risolve tutti i problemi. Preferisco dare il via ad un processo affinché il divieto sia messo in atto quanto prima”

Con questo provvedimento la Francia vuole lanciare un chiaro messaggio rispetto all’impegno del governo nella protezione della natura e degli animali, in linea con le promesse politiche del presidente Macron,

il processo per portare avanti queste nuove politiche a sostegno degli animali verrà messo in atto in maniera graduale nei prossimi anni e il governo ci tiene a sottolineare che sosterrà la riconversione dei lavoratori dei circhi, dei parchi e degli stabilimenti di visoni con un finanziamento di 8 milioni di euro, nella speranza che nessun lavoratore rimanga disoccupato ma che le attività possano trasformasi in altro,

Oltre al non lasciare i lavoratori disoccupati, un altra criticità di cui il governo si dovrà occupare il prima possibile sarà la nuova destinazione di tutti gli animali selvatici presenti sul territorio francese tra cui 500 grandi felini, elefanti e altri animali che ovviamente non possono semplicemente essere lasciati liberi dopo una vita in cattività, ma che devono trovare una nuova casa attraverso associazioni e santuari presenti nei paesi di origine degli animali,

“Soluzioni andranno trovate caso per caso, per ogni circo e ogni animale” ha commentato Pompili

un bel passo avanti per molti animali selvatici che speriamo finalmente non vengano più usati per intrattenere il pubblico.

francia animali circhi
Francia divieto tenere animali selvatici nei circhi

ti è piaciuta questa bella notizia? forse allora potrebbero interessarti anche altre nostre Buone Notizie come : Da randagio ad “avvogatto”: la storia di Leon, il gatto attivista per i diritti animali

oppure : Danimarca vieta utilizzo di animali nei circhi e compra e libera gli ultimi elefanti rimasti

Fonti: bbc.com

, ,
STAI ANCORA UN PO' CON NOI ! LEGGI ANCHE :
Latest Posts from Positizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

dieci − due =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.