Mare trasparente nell'estate della pandemia

La sospensione delle attività produttive ha ridotto l’inquinamento costiero, rendendo le acque marine limpidissime. Il silenzio delle città costiere ha inoltre modificato il comportamento degli animali, favorendo avvistamenti spettacolari sottocosta. Mare trasparente e pesci vicinissimi, dunque, in questa lunga estate flagellata dalla pandemia.

Mare trasparente

Nella costa ligure di ponente si vede fino a 15 metri di profondità, e la trasparenza è lievitata in molte altre località costiere. Valori sorprendenti rispetto al passato. I solidi sospesi che opacizzano il mare sono minori.

Anche nel crocevia cruciale del fiume Po è migliorata la trasparenza delle acque: presso le foci, il satellite Copernicus ha verificato la minore quantità di solidi sospesi, dato poi provato dalle analisi in loco.

Le positizie dai mari italiani sono ricavate dai risultati di una indagine meticolosissima promossa da ISPRAMBIENTE in collaborazione con gli ARPA di 14 regioni italiane, le agenzie deputate a salvaguardare l’ambiente. Ne abbiamo parlato con Annarita Pescetelli che ci ha spiegato i primissimi risultati di questa vasta indagine.

In Campania le ricerche hanno chiarito che il silenzio ha cambiato il comportamento degli animali marini. La totale mancanza di imbarcazioni veloci e di idrogetti ha eclissato i rumori e portato un altro habitat per i pesci.

Cessato il fragore dei metalli nelle carpenterie, il via vai degli aerei nel cielo, il rumore dei veicoli incessantemente su strada, gli animali hanno popolato gli habitat. Non solo nel mare: gli anatroccoli appena nati hanno sfilato un po’ ovunque nel cuore dei centri storici.

Pesci vicinissimi

Effettivamente, è stata una stagione felice per gli avvistamenti sottocosta: i delfini hanno guizzato da un lato all’altro dell’Italia, come abbiamo già riferito su Positizie nel mese di marzo; una balena di 20 metri si è inoltre avvicinata alla costa toscana dell’Isola d’Elba. Delfini, capodogli e tartarughe hanno popolato le coste della Sicilia, e le tartarughe hanno fatto i nidi sulla costa, un segno di speranza per il futuro.

Mare trasparente e pesci vicinissimi
Pesci spettacolari sottocosta

Mari trasparenti e pesci vicinissimi in questa strana estate. Fra acque cristalline e silenzio è sembrato, per un attimo, che la Natura riprendesse il suo posto di regina.

Francesca Vian francescavian@gmail.com

Ti è piaciuta questa Buona Notizia? Allora forse ti interessa anche un’altra buona notizia Giovane-ex-analfabeta-si-diploma-in-italia-e-inventa-una-macchina-per-spremere-il-burro-di-karite

Ti è piaciuta questa Buona Notizia? Allora forse ti interessa anche un’altra buona notizia A 97 anni prende la laurea in Storia a Palermo

, ,
Francesca Vian

Appassionata del sociale fin da bambina, vince a 13 anni la sua prima battaglia, facendo abolire il grembiule nero imposto solo alle ragazze; a 17 anni gira un intero polo ospedaliero per chiedere denunce, e poi… non si è più fermata. Impegnata in molti campi, si occupa di linguaggio come forma della comunicazione, fedele al motto di Don Lorenzo Milani che “la parola è la chiave fatata che apre ogni porta”. Ha continuato a consumare le scarpe per “aprire le porte” e a studiare il linguaggio, anche come forma della propaganda politica, perché crede che soltanto la consapevolezza ci possa assegnare un mondo migliore. E sono ancora tante le porte che si possono e si debbono aprire. Lo sguardo è di chi non ha mai voluto fuggire dalle difficoltà della vita, uno sguardo lucido, ma deliberatamente ottimista, forte di un inesauribile impegno civile. Insegnante e scrittrice.

STAI ANCORA UN PO' CON NOI ! LEGGI ANCHE :
Latest Posts from Positizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

uno × uno =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.