crescono foreste italiane europee

dati positivi arrivano dal PEFC per le foreste italiane ed europee che crescono nei numeri

si è da poco celebrata la giornata internazionale delle foreste per l’anno 2020, se da un lato si guarda in modo molto preoccupante alla deforestazioni avvenuta in Australia legata ai numerosi incendi boschivi che l’anno colpita all’inizio dell’anno e alla massiccia deforestazione che sta avvenendo ai danni della foresta Amazzonica in moltissimi stati del Sud America,

dall’altra si celebrano positivamente i numeri delle foreste europee e la crescita degli impegni per la conservazione di sempre maggiori parti dei territori boschivi presenti in Italia e in Europa

ricorda la Fao, con una campagna per la salvaguardia dei polmoni verdi del mondo sottolinea come le foreste siano “troppo preziose per perderle” e che oggi ci sono nel mondo più di un miliardo di persone che dipendono direttamente dalle foreste per la raccolta di cibo per cibo e produzione di energia,

mentre invece per quanto riguarda la fauna mondiale, le foreste ospitano 60mila specie animali e sono l’habitat dell’80% della biodiversità della nostra terra,

Soprattutto a livello climatico le foreste assorbono circa il 25% di tutte le nostre emissioni di gas serra, assorbono carbonio, producono ossigeno e aiutano ad abbassare e normalizzare la temperatura terrestre,

per questo uno dei più grandi impegni a livello globale è cercare di preservale combattendo la deforestazione da mono cultura (olio di palma, soia, allevamento) soprattutto nei paesi che hanno un altissimo grado di disboscamento e perdita di foreste come Indonesia, Brasile, Congo, Costa d’Avorio, Shana, Colombia,

mentre invece sul versante europeo, i numeri sono positivi, le foreste sono aumentate del 43% negli ultimi 40 anni, probabilmente anche grazie alla crescita degli impegni per la conservazione e degli enti certificatori che stanno lavorando per preservare e gestire i polmoni verdi in modo sostenibile, riforestando aree verdi soggette a deforestazione o degradate, salvaguardando lo stato di tutte le aree certificate e protette

PEFC Italia (Programme for Endorsement of Forest Certification schemes) ,ha da poco fatto il punto sui numeri delle foreste certificate sul suolo italiano:

le foreste e i boschi certificati e gestiti in maniera sostenibile sono aumentati del 7,5% per un totale di 881mila ettari nel 2019 contro il 819.017mila del 2018, i numeri più alti si contano in 3 regioni del nord Italia, Veneto, Friuli Venezia Giulia e Trentino Alto Adige. A seguire ci sono A seguire ci sono le superficie forestali certificate di Piemonte, Lombardia, Toscana, Basilicata, Emilia Romagna, Liguria, Marche, Umbria e Lazio.

in crscita anche il numero di aziende che scelgono di lavorare nel rispetto del patrimonio forestale: sono 115 le nuove aziende che hanno ottenuto la certificazione di Catena di Custodia, mostrando il proprio impegno nella sostenibilità

Antonio Brunori, segretario generale Pefc Italia spiega:

“i numeri significativi della certificazione forestale in Italia, e alti nel Triveneto colpito dalla Tempesta Vaia, dimostrano che nel nostro Paese esiste e si espande di anno in anno un’economia positiva che lavora in sinergia con il territorio, ma anche che il settore forestale è elemento di resilienza per l’economia della montagna”

un passo avanti più vicino a noi, per la protezione delle foreste, che ci deve spronare a fare sempre meglio e impegnarci sempre di più per la salvaguardia delle aree verdi del mondo e della loro importantissima biodiversità, che siano vicine o lontane.

crescono foreste italiane europee
crescono foreste italiane europee

ti è piaciuta questa bella notizia? Forse allora potrebbero interessarti anche altre nostre Buone Notizie come : tempesta-vaia-riforestazione-dei-cittadini-che-hanno-adottato-piu-di-16-mila-alberi

oppure: Africa-la-grande-muraglia-verde-8-mila-chilometri-di-alberi-per-salvare-il-pianeta

Fonti: pefc.it

, ,
STAI ANCORA UN PO' CON NOI ! LEGGI ANCHE :
Latest Posts from Positizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

12 − 1 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.