hiv paziente guarito

Secondo paziente al mondo guarito dal virus dell’ HIV, curato a Londra, dopo 3 anni non mostra più nessun segno d’infezione

Si chiama Adam Castillejo ed è noto come “paziente Londra” è il secondo paziente al mondo ad essere guarito dall’Hiv non riportando nessun segno dell’infezione, dopo 30 mesi dal trapianto di cellule staminali al quale era stato sottoposto a Londra

la notizia della riuscita del trapianto era stata data esattamente un anno fa, quando, a 18 mesi dall’intervento si era visto che il virus era scomparso, anche se in quel caso l’equipe che ha seguito il paziente era stata più cauta nel riportare i risultati poiché era passato ancora “poco tempo” rispetto all’intervento,

adesso dopo un ulteriore anno la conferma si fa via via più definitiva visto che i mesi trascorsi dall’intervento non sono più 18 ma sono ormai 30,

con più sicurezza si può parlare di guarigione e proprio in occasione dei 3 anni senza sintomi, Adam ha deciso di rivelare pubblicamente la sua identità, che è stata riportata sulla rivista scientifica Lancet Hiv insieme ai dati dell’intervento,

L’uomo che ha 40 anni è diventato il secondo paziente al mondo ad essere guarito dall’Hiv, prima di lui nel 2007 c’è stato Timothy Brown conosciuto come il “paziente Berlino”,

Anche nel suo caso era stato fatto un trapianto di staminali e dopo 13 anni dal primo intervento, si è replicato lo stesso intervento anche su Adam, questo tipo di intervento adesso viene considerato efficace per debellare l’infezione

purtroppo trattandosi di un intervento considerato estremamente invasivo e ad alto rischio, al momento non è previsto che venga utilizzato su tutti i pazienti, o su larga scala, ma ne è previsto l’utilizzo solo quando l’Hiv va a colpire dei pazienti che hanno o sviluppano nel corso degli anni altre malattie che ne mettono a rischio la vita,

nel caso del quarantenne inglese per esempio, Il trapianto di midollo osseo, si era reso necessario per curare una forma del linfoma di Hodking sviluppata nel 2012, non direttamente per la cura dell’Hiv

in questo caso, dopo l’intervento di trapianto di cellule staminali prelevate da un soggetto con una mutazione genetica che rende immuni al virus dell’ Hiv,

Adam ha smesso di assumere farmaci antiretrovirali e non presenta più alcuna traccia di Hiv, come è stato riportato su diverse riviste scientifiche

pur essendo al momento un intervento non accessibile su larga scala a tutti i malati, i risultati sono sorprendenti e lasciano ben sperare per un futuro, lo stesso Adam Castillejo ha commentato durante un’intervista del New York Times di voler essere “un ambasciatore di speranza” per molti altri casi simili e per chi potrà accedere a questo tipo di terapia.

hiv paziente guarito

Ti è piaciuta questa bella notizia ? Forse allora potrebbero interessarti anche altre nostre Buone Notizie come : Villaggio-alzheimer-il-piccolo-borgo-che-a-monza-da-liberta-ai-malati

oppure: coronavirus-le-ricercatrici-italiane-che-hanno-isolato-il-virus

Fonti : thelancet.com

, , ,
STAI ANCORA UN PO' CON NOI ! LEGGI ANCHE :
Latest Posts from Positizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

venti − cinque =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.