un lavoro di 10 anni che ha portato alla mappatura genetica cancro attraverso un team internazionale di 1300 scienziati, tra cui ricercatori italiani

un lavoro di 10 anni che ha portato alla mappatura genetica del cancro attraverso un team internazionale di 1300 scienziati, tra cui ricercatori italiani

un risultato ottenuto dopo 10 anni di lavoro, con il coinvolgimento di 37 differenti paesi del mondo e un team di più di 1300 scienziati, un risultato importante e atteso da tempo grazie a cui sarà possibile indagare meglio le cause lo sviluppo e l’evoluzione dei tumori

ed un risultato che soprattutto pone nuove basi e punta nuova luce sulle possibilità di migliorare la diagnosi e le terapie attualmente utilizzate per affrontare e sconfiggere i tumori,

tanto che la notizia della mappatura genetica del cancro ha subito conquistato la copertina della rivista scientifica Nature

questo risultato dal titolo “Genomi Pan-Cancro” (Pan-Cancer Analysis of Whole Genomes – Pcawg) nasce dal lavoro del Consorzio Internazionale del Genoma del Cancro (Icgc) e il consorzio statunitense Tcga

i due gruppi di ricerca hanno portato a termine l’analisi più dettagliata mai realizzata su 2.600 genomi di 38 diversi tipi di tumore.

Tra gli istituti di ricerca coinvolti c’è anche l’università di Verona, che rappresenta l’Italia nel Consorzio internazionale genoma del cancro, mentre 35 ricercatori su 1300 coinvolti nel progetto lavorano per istituti di ricerca e ospedali italiani

la differenza di questo studio rispetto ai precedenti è che fino ad ora, tutti gli altri studi si erano focalizzati sull’analisi dell’1% del genoma dei tumori, la parte di Dna che codifica le proteine. Mentre questo progetto ha esplorato il restante 99% del genoma, comprese le zona di genoma che controllano l’accensione e lo spegnimento dei geni

lo studio apre l’attività di ricerca alla seconda parte del progetto del Consorzio Internazionale del Genoma del Cancro, ovvero quello denominato “Argo” (Accelerating research in genomic oncology) che punta a tradurre i risultati del sequenziamento del genoma dei tumori in terapie personalizzate e mirate per i singoli pazienti

Argo si prefigge di offrire ai pazienti uno spettro di possibilità terapeutiche più ampie e personalizzate rispetto a quelle possibili oggi,

per fare ciò verranno organizzate sperimentazioni cliniche internazionali utilizzando nuovi test molecolari, farmaci di nuova generazione e farmaci già in uso ma applicati in modo differente in base alle indicazioni delle anomalie molecolari presenti nel tumore dei singoli pazienti.

il direttore del centro di ricerca applicata sul cancro Arc-Net, Aldo Scarpa, commenta :

“Questo lavoro aiuta a rispondere ad uno dei più importanti e fino ad oggi irrisolti quesiti della medicina: perché due pazienti affetti da quello che sembra uno stesso tipo di tumore possono avere esiti molto diversi e rispondere in maniera diversa alla stessa terapia? I risultati del progetto Pcawg mostrano che le ragioni di questi diversi comportamenti sono scritte nel Dna.

Il genoma del tumore di ogni paziente è unico, ma esiste una serie finita di schemi ricorrenti. Queste nuove informazioni daranno vita a studi che permetteranno di identificare tutti questi schemi per ottimizzare la diagnosi e il trattamento”.

mappatura genetica cancro
la mappatura genetica cancro attraverso un team internazionale di 1300 scienziati

ti è piaciuta questa bella notizia? Forse allora potrebbero interessarti anche altre nostre Buone Notizie come :tac-radiazioni-dimezzate-premiate-2-ingegnere-italiane

oppure :individuata-molecola-blocca-lo-sviluppo-cancro-al-seno

fonti : Nature.com

, , ,
STAI ANCORA UN PO' CON NOI ! LEGGI ANCHE :
Latest Posts from Positizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

15 + 10 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.