Pubblicato il: 22 Ottobre 2019

rompono canestro

un gruppo di giovani onesti e in gamba

rompono involontariamente un canestro e si autodenunciano chiedendo di poter ripagare il danno

il sindaco del paese si è stupito tanto del loro gesto dal volere raccontare e diffondere online questa bella storia, semplice ma che non capita tutti i giorni,

perchè ci sembra di essere sempre più spesso circondati da persone che non si assumono le proprie responsabilità e che in tutti i modi tentano sempre di non pagare per i propri errori,

mentre invece, questo gruppo di giovani ragazzi che hanno tra i 17 e 19 anni hanno volontariamente messo in atto un comportamento opposto a quello di nascondersi e abbandonare le cose come stavano, ma si sono chiaramente presi le loro responsabilità,

rotto per sbaglio durante una partita il canestro da basket del campetto comunale in cui andavano a giocare, anzi che fare finta di niente e semplicemente lasciarlo li, rotto, si sono presentati in comune per autodenunciarsi, quando l’hanno trovato chiuso,

sono andati a bussare direttamente a casa del sindaco per spiegare cos’era successo e chiedere di poter fare dei lavori socialmente utili per ripagare al danno che involontariamente avevano provocato,

il comune è quello di Valgreghentino e i giovani hanno stupito tutti per la loro onestà, tanto che la loro storia è stata riportata proprio sulla pagina Facebook ufficiale del comune, con tanto di complimenti, a dimostrazione di quante le nuove generazioni, di cui spesso si parla male, possano essere un bell’esempio di buona cittadinanza,

Un gesto apparentemente piccolo quello del gruppo di giovanissimi ma che stupisce e porta con sé un alto valore civico

Il sindaco Matteo Colombo ha spiegato il perchè della diffusione online della loro assunzione di responsabilità:

“È importante sottolineare i bei gesti compiuti dai giovani, soprattutto perché spesso si parla di loro solo in negativo. In passato era già successo che quel canestro venisse rotto, ma i responsabili erano sempre fuggiti,

mentre questi ragazzi si sono presentati subito in municipio e, trovandolo chiuso, sono venuti a casa mia. È stata evidente fin da subito la loro volontà di riparare”

il danno stimato si aggira tra i 200 ed i 300 euro, niente di grave, ma i ragazzi hanno comunque voluto ripagare la collettività, così il sindaco ha organizzato un pomeriggio speciale, a cui hanno partecipato anche lui stesso e Elena Pirola, la consigliera delegata alle politiche giovanili,

durante il pomeriggio tutti insieme si sono rimboccati le maniche, hanno impugnato guanti e sacchetti di plastica e sono andati a ripulire gli spazi pubblici del comune; il parco pubblico, il cimitero ecc,

si parla sempre di giovani in maniera negativa, ma questi ragazzi sono sono fatti in quattro per aiutare e ripulire tutto, felici di passare dalle parole ai fatti, sono stati un bell’esempio per tutti,

il sindaco su facebook ha voluto complimentarsi per il loro impegno:

“Li ho definiti un esempio, non solo per i loro coetanei, ma anche per gli adulti. Tutti dovremmo imitare la loro assunzione di responsabilità”

rompono canestro
ragazzi rompono canestro, si offrono di fare lavori socialmente utili per ripagare il danno

 

 

Ti è piaciuta la notizia del ragazzi rompono canestro, si offrono di fare lavori socialmente utili per ripagare il danno? Forse allora potrebbero interessarti anche altre nostre buone notizie come : Piemonte: anziana lascia 200mila euro in eredità a 69 famiglie con ragazzi disabili

oppure : Roma, il taxi solidale che riporta a casa i giovani di notte gratis

 

Fonti ed Immagini : Pagina Facebook del comune di Valgreghentino

 

 

, ,
STAI ANCORA UN PO' CON NOI ! LEGGI ANCHE :
Latest Posts from Positizie

1 Comment

  1. Bella notizia ma credo dovreste revisionare l’articolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quindici − 13 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.