Pubblicato il: 7 Ottobre 2019

bambini malati uffizi

L’arte come aiuto alla cura per i più piccoli

un progetto per portare i bambini malati al museo degli uffizi in accordo con l’ospedale Meyer

l’ospedale e il museo fiorentino hanno siglato un accordo che permetterà ai piccoli pazienti di prendere parte a visite guidate e percorsi didattici pensati apposta per loro,

i percorsi saranno altamente personalizzati, sulle necessità dei bambini di pediatria, e saranno pensati dal dipartimento per l’Educazione degli uffizi, insieme allo staff dell’ospedale Meyer,

Un progetto speciale si chiamerà “Special guest – kids” ed è pensato per i bambini che devono recarsi continuativamente in pediatria, per sottoporsi a cure e trattamenti prolungati nel tempo, per mesi o anni, e che adesso potranno unire in diversi periodi dell’anno uscite nei musei fiorentini, in concomitanza con le giornate in ospedale

a questo progetto collaborerà la scuola ospedaliera del Mayer che unirà queste giornate di svago ed apprendimento con il piano di studi dei bambini seguiti dall’ospedale,

il patto è stato siglato da Alberto Zanobini, direttore dell’Ospedale Meyer e da Eike Schmidt direttore degli Uffizi, e come si legge nella descrizione del progetto:

“metterà a punto attività educative e percorsi museali dedicati, che potranno svolgersi nei musei afferenti alle Gallerie degli Uffizi e negli altri musei della città

un progetto con consentirà di rendere l’arte e la bellezza, delle forme di terapia per alleggerire l’atmosfera e il carico emotivo che le cure in ospedale portano con sè e regalare dei momenti di serenità e pure bellezza ai bambini, che passeranno ore circondati da quadri, con professionisti esperti che li condurranno alla scoperta dell’arte

L’idea della collaborazione è nata pochi mesi fa, grazie alla storia di una bambina, Martina, che devo frequentemente recarsi in ospedale per fare delle iniezioni, che ovviamente la spaventano molto, così la maestra dell’ospedale Susy ha avuto l’idea di abbinare a quegli appuntamenti dolorosi, qualcosa di bello, come l’andare a scoprire le bellezza della sua città,

già dopo pochi mesi Martina ha guadagnato il nome de “La principessa Pitti”, per i benefici che la visita all’omonimo palazzo è riuscito a regalare alla bambina, facendole superare la paura delle visite in ospedale

bambini malati uffizi
Alberto Zanobini e Eike Schmidt -Bambini malati gratis ai musei, siglato l’accordo tra gli Uffizi e il Meyer

 

Alberto Zanobini spiega il perchè del progetto:

“Come Meyer crediamo fortemente in un concetto di “cura globale”, capace di unire all’assistenza clinica tutte quelle attività, ludiche e didattiche, che possono servire per migliorare il benessere dei bambini in ospedale”

Mentre Eike Schmidt spiega il rapporto tra arte e cura :

“L’arte ha da sempre un grande potere “curativo”, la capacità unica di guarire e dare benessere allo spirito di tutti, a partire proprio dai bambini per questo è un grande piacere ed onore poter mettere i tesori del museo che dirigo a disposizione di una istituzione importante come il Meyer per offrire ai suoi piccoli ospiti tutto il sollievo e la meraviglia che meritano”

 

 

ti è piaciuta questa bella notizia? forse allora potrebbero interessare anche altre nostre Buone Notizie come : Bergamo: la cura e la bellezza, due ospedali diventano gallerie d’arte per i pazienti

oppure : L’Arte come cura: Da oggi in Canada i medici possono prescrivere le visite ai musei

Fonti : Meyer.it

 

, , ,
STAI ANCORA UN PO' CON NOI ! LEGGI ANCHE :
Latest Posts from Positizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

12 − dieci =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.