Pubblicato il: 3 Settembre 2019

bangladesh verginità

Sentenza storica per il rispetto dei diritti delle donne

L’alta corte del Bangladesh abolisce la discriminatoria dichiarazione di verginità dai moduli di nozze

le donne non saranno più obbligate ad essere e dichiararsi vergini nei moduli per la registrazione del matrimonio, la parola “vergine” verrà sostituita “non sposata” mentre le altre due opzioni “vedova” o “divorziata” restano invariate

il tribunale ha inoltre confermato che con l’entrata in vigore della legge anche gli uomini, fino ad ora esenti, dovranno dichiarare il proprio stato civile

un passo avanti per i diritti delle donne in uno degli stati, la terza nazione a maggioranza musulmana al mondo, in cui la parità di sessi è ancora estremamente lontana,

Le modifiche entreranno ufficialmente in vigore da Ottobre, e nello specifico, la Corte ha affermato che la parola di lingua bengali “kumari”, che significa ‘vergine’, sarà sostituita da “obibahita”, inequivocabilmente ‘donna non sposata’

Da tempo la presenza del termine «kumari», che sta ad indicare la verginità di una donna, era fortemente criticata dalle associazioni femministe perché considerata umiliante e una violazione della privacy della donna.

bangladesh verginità (4)
Bangladesh: sentenza storica, via la dichiarazione di verginità dai moduli di nozze

Le leggi sul matrimonio del Bangladesh sono da tempo oggetto di critiche da parte dei gruppi per i diritti delle donne, che le giudicano restrittive e discriminatorie, ad aprire il caso sono stati gli avvocati di alcuni gruppi per i diritti femminili nel 2014, e dopo cinque anni di battaglia, hanno raggiunto il loro obiettivo

la notizia della vittoria e di questo passo avanti legislativo è stata accolta con grandi consensi dai gruppi e dalle associazioni che si battono per la parità di genere e per la difesa dei diritti delle donne

Aynun Nahar Siddiqua, un avvocato attivo per i diritti delle donne ha commentato :

“È una decisione fondamentale, un enorme passo avanti per i diritti delle donne. Ho celebrato molti matrimoni a Dacca e mi è stato spesso chiesto perché gli uomini avessero la libertà di non rivelare il proprio status e le donne no. Ma non era una decisione nelle mie mani purtroppo, suppongo che questa domanda non mi verrà più posta”

un piccolo passo avanti dopo anni di lotte, che si spera possa aprire lo stato a sempre maggiori cambiamenti verso il rispetto della parità di genere!

bangladesh verginità
Bangladesh: via la dichiarazione di verginità dai moduli di nozze

ti è piaciuta questa bella notizia? Forse allora potrebbero interessarti anche altre nostre Buone Notizie come : Mozambico, il matrimonio precoce è finalmente illegale, niente più spose bambine

oppure : Pakistan, aprono 1000 tribunali per difendere le donne vittime di violenza

 

fonti: IlMessaggero.it

, ,
STAI ANCORA UN PO' CON NOI ! LEGGI ANCHE :
Latest Posts from Positizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

10 − 2 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.