Pubblicato il: 18 Aprile 2019

pavia ciclabile si illumina

Pavia in arrivo una pista ciclabile come poche al mondo

Sarà fatta di uno speciale asfalto in grado di assorbile la luce del sole ed illuminarsi di notte di un blu fluorescente

nelle zone intorno al fiume Pò e al fiume Ticino, come intorno a molti altri fiumi, ci sono delle limitazioni giuste, in questo caso imposte dall’Agenzia interregionale per il fiume Po (Aipo) per il rispetto della natura e della flora e fauna che popolano quelle zone,

per esempio per il rispetto dell’ambiente è vietata l’illuminazione tradizionale, quella fatta dei classici lampioni che sparano luce tutta notte, cavi elettrici ad alta tensione ecc

Come fare quindi rispettare la natura e l’ambiente, ma allo stessa tempo venire incontro alle necessità di sicurezza dei ciclisti e dei pedoni che si trovano a tornare a casa o fare una passeggiata nel buio pesto?

La risposta arriva dell’Istituto Tecnologie del Futuro di Pruszkow, in Polonia che progetterà a sud del fiume Ticino Una pista ciclabile fatta di un asfalto autoilluminante trattato con resine particolari che sono in grado di assorbire la luce del sole per poi restituirla nelle ore notturne, in una colorazione che andrà dal blu al verde brillante

così da poter essere utilizzabile in tutta tranquillità da tutti i cittadini e rispettare la natura che la circonda, la pista sarà per il momento di 5km e verrà realizzata tra via Cà Bella (nel quartiere di Borgo Ticino) e il vicino comune di Travacò Siccomario

pavia ciclabile si illumina

 

Le piste “auto illuminanti” hanno infatti lo scopo non solo di ridurre l’inquinamento promuovendo la mobilità sostenibile ma anche di contenere quello luminoso

Questo progetto è stato fortemente richiesto e voluto dai cittadini pavesi anche attraverso una raccolta firme tra la gli abitanti, i primi a spingere per portare avanti l’idea sono stati i membri dell’associazione “Mei stò in burgh” che tre anni fa hanno presentato la proposta al comune e hanno ottenuto che venisse inserita nel bilancio partecipativo

3 anni fa vennero stanziati per il progetto 30 mila euro e ora dopo 3 anni e il supporto dei fondi regionale, la città è pronta ad aprire le gare d’appalto per la realizzazione vera e propria della pista ciclabile

Il progetto avrà un costo di 260 mila euro pagati per metà dalla Regione Lombardia, con i finanziamenti che la regione stanzia per la creazione di nuove ciclovie sul territorio, e l’altra metà verrà coperta dal comune

Questi primi cinque chilometri di ciclabile andranno a raccordarsi con le decine di chilometri di ciclabili già esistenti nella zona e a connettersi con la ciclovia che collega Venezia e Torino. Sarà un modo per valorizzare la zona anche dal punto di vista turistico, tutelando nello stesso tempo un ecosistema variegato e da proteggere, poiché la luminosità dei cristalli non disturberà la fauna della zona

Stefano Schinelli il presidente di”Mei stò in burgh” racconta :

“Abitando qui, mi è capitato di imbattermi in cinghiali, scoiattoli e tassi ed è importante salvaguardare il loro habitat naturale, di conseguenza la pista ciclabile sarà ancora più green ed ecocompatibile”

inoltre per una parte del tracciato, la nuova pista garantirà più sicurezza ai ciclisti: scorrendo su un piano diverso da quello stradale, evitando di condividere la carreggiata con le auto in un tratto particolarmente trafficato

non vediamo l’ora di vedere il progetto finito e la pista ciclabile illuminata di blu fluorescente!

pavia ciclabile si illumina

 

ti è piaciuta questa bella notizia? Forse allora potrebbero interessarti anche altre nostre Buone Notizie come:  Sarà in Sardegna la prima pista ciclabile d’Italia che produce energia solare

oppure : Aperta in Olanda la prima pista ciclabile al mondo fatta di bottiglie di plastica riciclate

 

Fonti: Repubblica.it

, , , ,
STAI ANCORA UN PO' CON NOI ! LEGGI ANCHE :
Latest Posts from Positizie

1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1 + due =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.