Pubblicato il: 27 Marzo 2019

Gabriele orfano raccolta fondi

Gabriele, 2 anni e una storia già difficilissima

ed una comunità di vicini di quartiere che si è data da fare per aiutarlo il più possibile

La storia di Gabriele Magnani purtroppo non è una storia felice, infatti così piccolo questi bimbo in pochi mesi ha perso entrambi i genitori, il papà Daniele di 40 anni è deceduto lo scorso Marzo in un incidente sul lavoro a Vibo Valencia, e pochi mesi dopo, a Dicembre anche la mamma Francesca di 39 anni non ce l’ha fatta a causa di un infarto,

Ora Gabriele vive con la nonna e gli zii a Rimini, anche se la comunità di Igea Marina, dove Gabri e nato ha fatto le prime amicizie con gli altri bambini, dove la mamma lo portava al nido e il papà al parco, non ha dimenticato questo bellissimo bambino biondo, purtroppo estremamente sfortunato

Sono stati gli stessi genitori del nido di Gabriele a pensare che fosse giusto fare qualcosa di concreto per lui, un piccolo gesto che potesse aiutare lui e la nonna a continuare a vivere in un momento così drammatico, almeno economicamente un pò più sereni,

Così tutta la comunità cittadina, il quartiere, il vicinato, si sono mobilitati, creando una piccola famiglia allargata, risvegliando in molti cittadini solidarietà e generosità, in poche settimane decine di volontari si sono messi in gioco e hanno dato la loro adesione per aiutare,

Così a Febbraio, i genitori del nido in cui andava il bimbo hanno lanciato la campagna «Una borsa di studio per Gabriele», supportata anche dall’Istituto comprensivo di Igea e dalla parrocchia Nostra Signora del Sacro Cuore, e patrocinata dal comune di Igea Marina

Lo scopo era quello di raccogliere soldi per create un fondo per una borsa di studio per il bambino che gli permetta di costruirsi il suo futuro. Così la prima idea per raccogliere i fondi è stata quella di organizzare una cena solidale, in cui chiunque potesse partecipare e dare il suo contributo.

 

gabriele orfano raccolta fondi
Gabriele

In pochi giorni quasi 700 persone hanno prenotato un posto, tra loro amici, conoscenti, vicini , concittadini ma anche semplici sconosciuti che volevano contribuire alla cause. L’idea era quella di andare in un ristorante di Bellaria, il loro quartiere, ma le richieste hanno superato talmente tanto le aspettative, che la cena solidale si è dovuta spostare nel centro congressi,

La cena è stata fatta ad inizio Marzo, 70 volontaria a cucinare e servire ai tavoli e quasi 700 cittadini a mangiare e dare il loro contributo e molte persone che non hanno trovato posto per la cena, sono passato in serata solo per lasciare una donazione per Gabriele, anche i negozi della città hanno voluto fare la propria parte, donando molti premi per una lotteria solidale indetta proprio per raccogliere fondi

Filippo Magnani, presidente del consiglio d’Istituto del Comprensivo di Igea Marina commenta la serata:

«Chi voleva poteva mettere a disposizione il suo tempo e professionalità per l’organizzazione dell’evento e aiutare, in sala o in cucina, per la buona riuscita della cena. È partita come una scommessa e la popolazione l’ha raccolta»

Così conclusa la cena, si è contato il ricavato, e finalmente un sorriso per tutti, in una sera di beneficenza e generosità  sono stati raccolti 15 mila euro per i futuri studi di Gabri

Felici e commossi i familiari del bimbo hanno scritto un post su Facebook per i ringraziamenti collettivi, sull’account della nonna del bimbo, Maria:

«Coordinare, gestire e realizzare il tutto è stato un lavoro immane per gli organizzatori ma loro, col sorriso, hanno compiuto  questo nobilissimo gesto. Anche lo spirito della serata è stato giusto.

Non una veglia ma una comunità che si è stretta attorno ad un suo piccolo componente. A nome della famiglia e di Gabri grazie di cuore».

Poi la nonna ha anche chiesto che cali il sipario sulla storia di Gabriele, così che il bambino e la famiglia possano ricominciare insieme una vita tranquilla, e che il bimbo possa crescere come tutti gli altri bambini.

Un bellissimo gesto da parte di una comunità che ha dimostrato con i fatti generosità e amore verso un piccolo componente.

Gabriele orfano raccolta fondi
Gabriele insieme alla Mamma Francesca e al papà Daniele

Ti è piaciuta questa bella notizia? forse allora potrebbero interessarti anche altre nostro Buone Notizie come : Torino: 20mila babbi natale volontari per far sorridere i piccoli pazienti di pediatria

oppure : Sesto: con una colletta i vigili regalano 8 mesi delle loro ferie al collega in difficoltà

 

Fonti: Corriere.it

 

, , ,
STAI ANCORA UN PO' CON NOI ! LEGGI ANCHE :
Latest Posts from Positizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

4 + undici =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.