Pubblicato il: 20 Marzo 2019

Manuel Bortuzzo e Bebe Vio

E’ finalmente arrivato l’incontro tra i due campioni di voglia di vivere

Lui giovane nuotatore, rimasto tragicamente paraplegico per un colpo di pistola sparato da dei malviventi alla persona sbagliata, lei la più famosa campionessa parolimpica italiana che con la scherma ha già al suo attivo un numero incredibile di vittorie

accomunati più che dalle sfortune, da un’incredibile voglia di vivere e di non arrendersi alle ingiustizie della vita, entrambi pronti a dimostrare che i limiti sono solo quelli imposti dalla propria mente,

Lui dal letto di ospedale ancora in convalescenza, aveva raccontato di ispirarsi a Bebe, per la grinta ed il coraggio, poco dopo lei, vinto l’oro per la coppa del mondo, aveva dedicato la vittoria al nuotatore augurandogli di non mollare e rimettersi presto, con queste parole:

«A tutti quelli che cadono ma appena si rialzano riprendono a correre… o a nuotare!Daje Manuel!!!».

bebe manuel

Poi il ritorno del ragazzo per la prima volta dopo l’incidente al centro federale di Ostia, dove si allenava quasi quotidianamente, momento in cui Manuel aveva già fatto vedere ai giornalisti la sua grandissima determinazione e il suo ottimismo

“Come mi vedo fra 10 anni? Spero in piedi. Per guardare avanti non bisogna guardare indietro, la mia vita è sempre la stessa. C’è un problema logistico ma sono quello di sempre. Potevo battere la testa e non essere più me stesso”.

raccontando di come il sogno olimpico resti sempre nei suoi pensieri, e di come il sorriso che lo accompagnava prima dell’incidente lo accompagna anche adesso, all’inizio si sentiva sconfortato, ma ora ci ride su, sentendo di essersi ripreso al 110% e sentendosi perfetto anche senza l’uso delle gambe

e ora finalmente il primo incontro tra i due campioni: Manuel ha ricevuto la visita di Bebe Vio, alla Fondazione Santa Lucia, dove sta proseguendo la riabiliazione, senza nessun clamore mediatico, solo una foto ricordo scattata dal papà di Manuel ai due giovani abbracciati e sorridenti, dopo aver trascorso tempo e chiacchierare insieme

Manuel racconta che Bebe gli ha trasmetto tanta positività ed energia e che hanno parlato delle loro vite, e poi la foto postata sui social e il commento del papà Franco

«Il dono più bello della vita IL SORRISO, non è mai finita se non lo decidi tu. Energia pura. Gradita visita di Bebe Vio campionessa di vita #tutticon-manuel»

Bebe quando non aveva ancora ricominciato a tirare di scherma e combattere, era stata ispirata per non mollare da Oscar Pistorius, che era andato ad incontrarla raccontandole delle bellezze dello sport paralimpico, come lui l’aveva ispirata, ora anche lei è diventata ispirazione per un giovane talento di domani!

 

 

Ti è piaciuta questa Bella Notizia? Forse allora potrebbero interessarti anche altre nostre Buone Notizie come : Scherma Paralimpica: con 14 medaglie trionfo dell’Italia ai Campionati Europei

oppure : Paraplegici camminano di nuovo grazie alla stimolazione elettrica del midollo

 

Fonti: Corriere.it

, , ,
STAI ANCORA UN PO' CON NOI ! LEGGI ANCHE :
Latest Posts from Positizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

uno × 2 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.