Pubblicato il: 18 Marzo 2019

napoli più ricicli meno paghi

Più ricicli meno paghi

Al via in autunno a Napoli la sperimentazione della tariffa puntuale,

un controllo sul riciclo dei rifiuti che farà risparmiare i cittadini più meritevoli,

lo ha annunciato da pochi giorni l’assessore all’Ambiente Raffaele Del Giudice spiegando che la sperimentazione partirà nella seconda metà dell’anno in alcuni quartieri della città, per poi sperare di diffonderla a tutto il territorio,

sarà una sorta di vero e proprio sistema di controllo, che cercherà di incentivare la popolazione a riciclare di più garantendo in cambio interessanti sconti sulla stessa tassa rifiuti

Del Giudice spiega che quest’anno la tassa sui rifiuti del capoluogo si è già ridotta, “grazie al lavoro fatto dal Comune e dall’amministrazione di Asia”, Ma con il nuovo sistema, che sarà applicato sulla raccolta dei rifiuti indifferenziati attraverso il sistema della raccolta stradale, si punta a far sì che la tariffa si abbassi ancora di più, a seconda della quantità di rifiuti riciclati. 

napoli più ricicli meno paghi

Al management di Asia è stato dato mandato per avviare la sperimentazione della tariffa puntuale con cui il comune prevede che aumentino anche l’efficienza elettronica dei controlli

Ad oggi Asia, l’azienda che si occupa dello smaltimento rifiuti nella città, sta predisponendo le tecnologie necessarie per iniziare la sperimentazione, e successivamente verranno decise di comune accordo tra Asia e l’amministrazione comunale, quali saranno le zone della città in cui iniziare la sperimentazione,

nei quartieri scelti saranno poste le attrezzature stradali necessarie e ad ogni nucleo abitativo sarà consegnata la scheda elettronica con cui aprire i nuovi bidoni dell’indifferenziato per buttare i rifiuti

così si potrà avere una panoramica di quanto ogni cittadino ricicla, e quando invece butta nell’indifferenziato non riciclando, potendo anche verificare la virtuosità dei cittadini e tenere sotto controllo anche il fenomeno della migrazione dei rifiuti

la prima sperimentazione servirà a testare il nuovo meccanismo, vedere come la città reagirà alla novità, l’idea sarà poi se verrà confermata l’utilità, la fattibilità e il successo, di esportarla a tutta la città

 

napoli più ricicli meno paghi
esempio di tariffa puntuale del comune di pontedera

 

 

Ti è piaciuta questa Bella Notizia? forse allora potrebbero interessarti anche altre nostre Buone Notizie come : Meno tasse se doni cibo ai poveri: “Sconto Solidale” per i negozi in provincia di Aosta

oppure : TrashTag Challenge la sfida nata dai social per ripulire il pianeta, ormai diventata virale

 

 

Fonti: Ilmattino.it

, , ,
STAI ANCORA UN PO' CON NOI ! LEGGI ANCHE :
Latest Posts from Positizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cinque × 4 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.