Pubblicato il: 14 Marzo 2019

puglia plastica spiagge

Da questa estate stop alla plastica in spiaggia

Così la Puglia diventa la prima regione italiana a mettere al bando l’inquinante plastica monouso da tutte le sue bellissime coste,

Bicchieri, posate, cannucce, piatti, tutta quella plastica usa e getta che può facilmente finire sotto la sabbia o in mare e diventare un pericoloso inquinante per la natura e per le coste,

La Puglia non è solo la prima regione italiana ad prendere questo provvedimento ma è anche in anticipo di due anni rispetto alla direttiva dell’Unione Europea che la bandirà la plastica monouso solo dal 2021

Michele Emiliano, il governatore della regione pochi mesi fa aveva annunciato sui social media,

Sarà certamente complicato, ma possiamo farlo. Aboliamo la plastica monouso. Subito. La legge pugliese sull’economia circolare e sulla prevenzione dei rifiuti proverà a farlo”

e adesso la legge è stata approvata dall’ordinanza della Regione Puglia del 7 marzo e l’applicazione della stessa ha visto una grande accelerazione grazie all’impegno nel progetto della Cna Balneatori Puglia, che conta più di 200 operatori balneari coinvolti

L’assessore Piemontese: “È un risultato prezioso per l’equilibrio futuro del nostro ambiente marino. La Puglia anche questa volta è all’avanguardia”

è l’assessore regionale al Bilancio a dare la notizia della messa in atto del decreto, dopo una riunione di confronto con i rappresentanti  sindacati dei balneari e delle associazioni ambientaliste. I rappresentante degli stabilimenti balneare hanno condiviso all’unanimità la decisione di dire stop fino da quest’anno alla plastica monouso, a favore di materiali compostabili e biodegradabili

puglia plastica spiagge

L’assessore commenta

“È un risultato prezioso per l’equilibrio futuro del nostro ambiente marino. La Puglia anche questa volta è all’avanguardia. Siamo la prima regione in Italia a rinunciare alla plastica per salvare la bellezza del nostro mare”

Nei lidi si potrà acquistare solo plastica compostabile, senza creare danno per l’ambiente. Ad eccezione per le bottigliette di plastica che si potranno continuare a vendere per il 2019, perchè al momento è difficile trovare aziende che le producano con materiale biodegradabile

una bella mossa per aiutare l’ambiente, che entrerà in vigore con la stagione estiva 2019, ma la regione ha pensato anche ad un’altra iniziativa per ridurre la produzione di rifiuti ed inquinanti, nello specifico per quando riguarda le feste e sagre,

“una dotazione finanziaria di 250mila euro per i Comuni e gli organizzatori di eventi che, in occasione di sagre e altre manifestazioni pubbliche, si impegneranno a ridurre la produzione dei rifiuti e ad incrementare la raccolta differenziata”

quindi l’idea è quella di premiare economicamente e aiutare i comuni che da quest’anno organizzeranno eventi plastic-free con solo stoviglie lavabili, compostabili e biodegradabili

Un bellissimo passo avanti per la Puglia che negli ultimi anni si è dimostrata estremamente sensibile e recettiva al problema della plastica, dalle scuole comunali di Bari in cui è stato vietata la plastica monouso in mensa, alle al comune di Maruggio che ha vietata il lancio di palloncini di plastica durante le feste, proprio perché si è visto come questi rifiuti che apparentemente potrebbero sembrare innocui, siano stati ingeriti dalle tartarughe marine e da diversi cani

Una scelta importante per l’ambiente che lancia un forte segnale da una Puglia sempre più attenta e ambientalista, a tutto il resto d’Italia, salvaguardare la bellezza del territorio, della natura e degli animali che lo popolano, deve essere una priorità di tutti.

 

puglia plastica spiagge
Attivisti di Legambiente sulle spiagge pugliesi per sensibilizzare sull utilizzo della plastica

 

 

Ti è piaciuta questa bella notizia? Forse allora potrebbero interessarti anche le altre nostre Buone Notizie come : Vietato fumare su tutta la costa, Bibione è la prima spiaggia d’Italia smoke-free

oppure : un volume in cambio di una bottiglia di plastica, il libraio che scambia rifiuti con libri

 

 

Fonti: ilfattoquotidiano.it

, , ,
STAI ANCORA UN PO' CON NOI ! LEGGI ANCHE :
Latest Posts from Positizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

dodici − uno =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.