Pubblicato il: 28 Febbraio 2019

senzatetto trova lavoro

Una bellissima storia a lieto fine

quella di Francesco, un clochard di 63 anni, e del suo inseparabile cagnolino Tommaso.

 

Francesco finisce per strada negli anni 90 dopo un matrimonio fallito, da li sono più di 20 anni di cartoni, coperte elemosina e notti all’addiaccio, l’unico amico da anni gli fa compagnia è il suo fido compagno Tommaso,

Le sue giornate trascorrevano sempre uguali senza un tetto ma con una casa a cielo aperto, Roma, tra le librerie dove gli piaceva intrufolarsi per leggere la quarta di copertina di qualche libro e sognare un pò, alle panchine sulle rive del Tevere e le chiese in cui passava qualche ora riparandosi dal freddo,

fino a che un giorno, come in un favola, Francesco incontra la sua fata madrina, che in questo caso si chiama Maria Teresa Napolitano è un’avvocatessa romana che mentre cammina per strada vede il senzatetto frugare in un cestino dell’immondizia davanti ad un ristorante, cercando da mangiare,

Maria Teresa si avvicina e semplicemente gli chiede “serve aiuto?” Francesco la guarda in silenzio e fa “si” con la testa, Maria chiama un’amica, Loredana Pronio la presidente dell’associazione FederFida da tempo impegnata nell’assistenza ai clochard con animali,

Da qui, parte la favola, Loredana e Francesco si conoscono, e pubblicano un appello per il senzatetto sui social in cui Francesco si offre di lavorare gratis ovunque per avere un posto in cui poter stare insieme al suo cane,

“So fare tantissime cose: cucinare, pulire, lavori di giardinaggio, di muratura, di idraulica. Non ho nessun vizio se non il divorare libri e l’amore grande per gli animali! Non chiedo stipendio ma solo un letto ed un pasto per me e Tommaso (il suo amato cagnolino)“

senzatetto trova lavoro

inutile dire, che a volte i social network fanno delle magie… l’appello diventa virale, viene condiviso da centinaia di persone e diffuso in tutta Italia, così, quasi per magia, dopo neanche due giorni,

Michael Majder, titolare di un’azienda agricola di Bagnolo San Vito in provincia di Mantova chiama l’associazione e si mette in contatto con Francesco per offrire un posto a lui e al cane, nelle sue proprietà, si occuperà delle stalle e dell’orto,

Francesco accetta, entusiasta, così qualche fotografo ormai incuriosito dalla viralità della storia lo segue alla stazione dei treni, dove sorride con la barba appena fatta, i vestiti puliti e il suo fido compagno Tommaso stretto tra le braccia,

emozionato e sorridente, quando gli chiedono un commento fatica a trovare le parole

“Sono felice… Volevo ringraziare tutti…Mi hanno offerto di andare in un posto dove ci sono animali, spazio…”

poi si commuove, piange, chiede scusa e aggiunge «Che posso dire di più? Graaazie».

Con lui ci sono Loredana e Maria Teresa, le sue fate madrine, che lo accompagnano al binario per Mantova, davanti a Francesco e Tommaso, alla fine di quel viaggio ci sono una casa, un lavoro ed un futuro tutto da scrivere

Una storia commovente, nata grazie a due fortissime donne e alla voglia di aiutare gli altri, e potutasi realizzare soprattutto grazie alla potenza dei social network,

di cui spesso si abusa e di cui spesso di parla male, ma che sono anche in grado di amplificare e diffondere messaggi d’aiuto e speranza come questo!

senzatetto trova lavoro

 

ti è piaciuta questa bella notizia? forse allora potrebbero interessarti anche altre nostre buone notizie come : 70 Senzatetto restano senza tende al gelo, benefattrice paga a tutti camere d’albergo

oppure : Il pizzaiolo che di notte porta da mangiare ai senzatetto grazie alla “pizza sospesa”

 

Fonti: corriere.it

STAI ANCORA UN PO' CON NOI ! LEGGI ANCHE :
Latest Posts from Positizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

6 + 4 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.