Pubblicato il: 14 Febbraio 2019

bibione fumo

“Respira il mare” ecco il nome del progetto del Comune di San Michele al Tagliamento

Per una delle più celebri destinazioni balneari del Veneto, Bibione, per salvaguardare l’ambiente e i polmoni di tutti, fumatori e soprattutto non fumatori

Bibione è la prima destinazione balneare della nostra penisola ad essere diventata Smoke-Free, contro l’inquinamento dei mozziconi nella sabbia e in mare e contro il fumo delle sigarette

una delle più famose spiagge del nord italia è appena diventata la prima spiaggia italiana dove è vietato fumare su tutta la costa. Da qualche anno il decreto era in vigore solo nella parte del bagnasciuga, quest’anno è stato esteso a tutta la spiaggia, zona degli ombrelloni compresa.

Divieti simili non sono nuovi al resto del mondo, in molte località balneari  in Thailandia, queste proibizioni vengono applicate da anni, ma in Italia è la prima volta che un comune decide di mettere in campo una misura simile

il vicesindaco Gianni Carrer ha spiagato al sito ilfriuli.it :

”Respira il Mare” non è un’iniziativa contro i fumatori, non è un atto persecutorio, ma solo il diritto alla salute per tutti. In questi anni non abbiamo dato nemmeno una sanzione.

La nostra proposta ha incontrato da subito l’interesse del Ministero della Salute, che ha voluto conoscerne i dettagli per proporla come modello da applicare. Così, tante spiagge hanno deciso di seguirci e noi siamo stati assolutamente felici di essere imitati.

bibione fumo

Sulla spiaggia, lunga 8 km verranno installate specifiche aree attrezzate appositamente per fumare, realizzate con il legno proveniente dalle foreste alpine del Nordest, colpite dall’alluvione dello scorso ottobre in cui i fumatori potranno andare a concedersi una pausa sigaretta, mentre invece tutta la spiaggia sarà completamente libera dal fumo,

il progetto “Respira il Mare” è partito nel 2011 in fase sperimentale, nel 2015 è entrato in vigore il divieto di fumare solo sul bagnasciuga, e dopo un periodo di valutazione in merito alla realizzabilità del progetto completo, quest’anno l’amministrazione comunale ha esteso il divieto a tutta la spiaggia, per la gioia di bagnini e operatori turistici

Dall’apertura della stagione balneare verrà chiesto di non fumare in spiaggia a turisti e agli abitanti, insomma a tutti coloro che andranno a godersi il mare,

A supportare l’iniziativa del Comune, si schierano la Regione Veneto, il ministero della salute, l’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) e l’Istituto Nazionale dei Tumori, che – con uno studio – ha dimostrato come il fumo in spiaggia sia pericoloso.

Da oggi a Bibione tutti potranno respirare a pieni polmoni il buon odore del mare, e non il fumo delle sigarette, come spiega anche il sindaco Pasqualino Codognotto di San Michele al Tagliamento :

“Più che un divieto ci interessa dare a chi frequenta le nostre spiagge l’opportunità di respirare l’aria pulita del mare senza dover tollerare sostanze inquinanti pericolose per la salute”.

bibione fumo

 

Fonti: Tgcom24.it

Ti è piaciuta questa Bella Notizia? allora forse potrebbero interessarti anche altre nostre Buone Notizie come : Sardegna apre la prima spiaggia per i malati di Sla e gravi disabilità

oppure: Il mare fa bene a mente e corpo e cura molte malattie, parola di scienza!

, ,
STAI ANCORA UN PO' CON NOI ! LEGGI ANCHE :
Latest Posts from Positizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciassette + 17 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.