Pubblicato il: 5 Febbraio 2019

senzatetto albergo

L’inverno e il freddo, anzi freddissimo a Chicago dove le temperature minime di pochi giorni fa hanno raggiunto  -29°C

e dove comunque solitamente non superano i – 25°C, con neve e ghiaccio ovunque

rendono quasi impossibile la vita per chi non ha una casa o una fissa dimora, soprattutto di notte, quando molti senzatetto rischiano l’assideramento dormendo per strada, e non è raro che con queste temperature sui giornali si legga di clochard morti per il freddo

per cui i volontari della onlus religiosa “l’esercito della salvezza” erano intervenuti allestendo una tendopoli, per un gruppo di 70 senzadimora in cui anche se non al caldo, almeno potessero dormire in tende da campeggio, che li riparavano dal vento e dalla neve,

Un luogo in cui erano state accatastate anche alcune bombole di propano donate dai cittadini, dalle associazioni e dai volontari per permettere ai senzatetto di scaldarsi. Purtroppo negli scorsi giorni, una di queste bombole è esplosa, causando un incendio e rischiando oltre alla paura, di causare ingenti danni e vittime. Un senzatetto che era li durante l’esplosione racconta

“Ho sentito questo botto improvviso, il suolo tremava e c’era fumo dappertutto”

Così quel che resta della tendopoli viene messa sotto sequestro, ed i 70 senzatetto si ritrovano di nuovo a dormire all’aperto, proprio nei giorni in cui una tormenta di neve si stava abbattendo sulla città, portando con sé ingenti nevicate, ghiaccio e temperature in picchiata

La notizia dell’esplosione e della chiusura della tendopoli fa il giro dei giornali locali, e arriva una donazione anonima al comune, di un cittadino, che poi poche ore fa si è scoperto essere in realtà una cittadina, una signora di Chicago, Candice Payne, salva tutti i clochard pagando per loro diverse stanze d’albergo  in cui posso ripararsi per tutta la settimana

Per dare modo di ricostruire la tendopoli, garantendo per tutti i giorni necessari, a tutti i clochard, una camera calda in cui trascorrere le notti più fredde

senzatetto albergo
la benefattrice Candice Payne in un intervista alla CBS

oltre al bellissimo gesto di solidarietà verso chi è in difficoltà, Candice ha spronato tutti i cittadini ad aiutare, per quando possibile, e il suo gesto, diventato virale, è finito su diversi notiziari e si è diffuso su internet, e sono tanti i cittadini che si stanno muovendo per donare qualcosa per coprire altre nottate in albergo o che stanno attivamente cercando altri ripari per i senzatetto

tra di loro anche Khloe Thompson, una ragazzina di 11 anni, che ha deciso di mettere online, su un sito di crowdfunding una raccolta fondi, apposta per i senzatetto della città

e che intervistata dal giornale sun-time ha raccontato con grande semplicità:

“Voglio solo far sapere ai senzatetto che le persone si preoccupano davvero di loro”

Mentre la campagna di raccolta fondi continua, ed è già arrivata a più di 1500 euro raccolti per offrire nottate al caldo ai senzatetto, la direttrice dell’esercito della salvezza, commenta il gesto della piccola Khloe:

“Wow, penso che sia assolutamente incredibile che questa idea venga da una ragazzina, è fantastico. Khloe è una ragazza favolosa che ha davanti a sé un grande futuro”

Una storia di altruismo e generosità, totalmente gratuita che vede intrecciarsi due figure femminili, impegnate in un bellissimo gesto d’aiuto per i più bisognosi, e che scalda il cuore.

Bravissime!

 

senzatetto albergo
la tendopoli prima dell’esplosione

 

Ti è piaciuta questa bella notizia? forse allora potrebbero interessarti anche le altre nostre Buone Notizie come : Pranzo di nozze speciale per 2 sposi di Novara, invitano a tavola anche 82 senzatetto

oppure: La casa degli Angeli: già su strada l’autobus che offre un pasto e riparo ai senzatetto

 

 

Fonti: Dailymail.co.uk, leggo.it

, ,
STAI ANCORA UN PO' CON NOI ! LEGGI ANCHE :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

nove + 18 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.