Pubblicato il: 21 Dicembre 2018

marciapiedi energia solare

Dalla ricarica del telefono all’illuminazione di palazzi e lampioni

il marciapiede del futuro è ad energia solare, a costo ed impatto zero

ideato nel 2015 da un gruppo di giovani ungheresi, da prototipo è diventato realtà, il suo nome è Platio, ed è dotato di funzioni tecnologiche ed informatiche

Al posto dei blocchi d’asfalto, pannelli solari che incamerano energia riutilizzabile poi in moltissimi modi, dalla ricarica del telefono, all’illuminazione dei lampioni, fino all’illuminazione di interi palazzi

Così si apre la pagina del sito di Platio:

«Siamo circondati da marciapiedi»

 

e l’assunto è semplice quando chiaro, se ogni marciapiede diventasse fotovoltaico, si potrebbe immagazzinare così tanta energia durante il giorno da illuminare intere città,

Così nasce l’idea della “pavimentazione” fotovoltaica, che si può utilizzare sia per pavimentare le strade e piste ciclabili, che sulle panchine, e postazioni in cui ci si siede, in cui oltre che ad incanalare energia sono dotate di postazioni Usb per ricaricare il telefono e gli apparecchi elettronici, sempre ovviamente solo con l’energia solare incanalata durante il giorno.

 

marciapiedi energia solare

I pannelli sono in plastica riciclata e hanno una copertura in vetro antiscivolo realizzata con uno speciale polimero impermeabile trasparente

può sembrare strano camminarci sopra, ma essendo coperte da materiale antiscivolo, sono sicurissime e infrangibili, soprattutto, potrebbero avere dei grandissimi effetti per la tutela dell’ambiente e l’utilizzo di energia rinnovabile.

Esteticamente più belli dell’asfalto delle strade, sono smontabili e rimontabili in base a dove li si posiziona, e si puliscono normalmente con l’acqua, posso reggere tranquillamente un peso di 10 tonnellate, per cui praticamente indistruttibili nelle aree urbane, potrebbero invece essere spezzati da grandi autoarticolati

Anche in caso di rottura, sono pensati per non sbriciolarsi ma restare compatti, per cui sarà comunque possibile camminarci sopra senza nessun problema, inoltre per evitare che vengano rubati sono ancorati al suolo, e per sollevarli servono precise strumentazioni date solo agli operai che li installano, così i furti diventano quasi impossibili.

l’unica criticità, perchè ovviamente doveva esserci una criticità, che ancora oggi le alternative rinnovabili soprattutto così tecnologiche hanno un prezzo alto per essere applicata, almeno il costo iniziale non è sicuramente basso per le città che se ne vogliono dotare, quindi chi li vuole installare deve prevedere un investimento iniziale, per poi godere dei benefici, che vanno dall’abbassare l’inquinamento, all’eliminare il problema delle buche stradale, fino al potere diventare energeticamente autonomi.

marciapiedi energia solare

Fonti: Corriere.it

ti è piaciuta questa Bella Notizia? forse allora potrebbero interessarti anche altre nostre Buone Notizie come: Nasce “Enlil” la turbina eolica che trasforma il traffico in Energia Pulita

oppure: Le palestre ecosostenibili che creano energia pulita dagli attrezzi da ginnastica

, ,
STAI ANCORA UN PO' CON NOI ! LEGGI ANCHE :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

5 + cinque =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.