Pubblicato il: 20 Luglio 2018

irlanda stop combustibili fossili

Visto il grandissimo impatto ambientale e i disastri ecologici derivanti dall’uso di petrolio e carbone, sono sempre più i paesi che fanno passi avanti verso l’uso delle energie rinnovabili,

dai pannelli solari, alle pale eoliche, fino a nuove tecnologie che promettono di produrre energia dal traffico

Un esempio appena reso operativo in Turchia, come vi abbiamo raccontato qui:Nasce Enlil; la turbina eolica che trasforma il traffico in Energia Pulita

irlanda stop combustibili fossiliè notizia di pochi giorni fa la decisione storica in fatto di energie rinnovabili che arriva dall’Irlanda, dove il parlamento dell’isola ha votato una legge che ha lo scopo di tagliare tutti gli investimenti pubblici nei combustibili fossili : petrolio, carbone e gas naturale.

Il provvedimento dovrebbe entrare in vigore già nei prossimi mesi, dopo avere ricevuto il via libera da parte della commissione finanziaria. Sarebbe una grande rivoluzione “ambientalista” che renderebbe lo stato ancora più Green.

La proposta di legge, chiamata Fossil Fuel Divestment Bill, passata con 90 voti favorevoli e 53 contrari, impone di cancellare tutti gli investimenti del fondo sovrano irlandese destinati ai combustibili fossili,

il fondo sovrano irlandese dovrà eliminare tutti gli investimenti in ogni azienda che trae più del 20% dei propri ricavi dall’esplorazione, estrazione o raffinazione di combustibili fossili.

irlanda stop combustibili fossiliLa somma pubblica investita al momento in Irlanda su questo tipo di attività è di 8 Miliardi di euro, e questo capitale economico dovrà essere spostato su investimenti in compagnie che si occupano di sviluppare energie rinnovabili.

Thomas Pringle uno dei deputati sostenitori della legge ha commentato positivamente il risultato sottolineando:

“I governi nazionali devono giocare un ruolo essenziale nel portare avanti gli impegni presi a Parigi.
Le risorse pubbliche aiuteranno la transizione verso l’energia pulita”

I buoni propositi ci sono, la legge ha ottenuto il primo risultato positivo, ma per disinvestire e spostare tutti gli 8 miliardi di euro serviranno circa 5 anni

Éamonn Meehan direttore esecutivo della onlus Trócaire ha commentato

“Oggi il parlamento ha trasmesso un forte segnale alla comunità internazionale su quanto sia necessario accelerare il processo di abbandono dei combustibili fossili”

Un passo avanti ancora più importante se si considera che, continua Meehan, solo il mese scorso l’Irlanda era penultima nella graduatoria stilata da Climate Action Network Europe sugli stati europei più attivi nella lotta ai cambiamenti climatici, e che con questa legge fa un netto passo in avanti

Tutti in fuga dalle energie fossili:

Pian piano le cose si stanno muovendo e nei paesi anglofoni, sono più di una le imprese, chiese e università che iniziano ad allontanarsi pubblicamente dai combustibili fossili. Le ultime in ordine di tempo ad avere cancellato o posto fine agli investimenti su petrolio, e gas sono due università Queens’ College e Loughborough University e a sorpresa, anche la chiesa anglicana.

Quello del Governo irlandese vuole essere un gesto simbolico, che possa essere preso da esempio anche da altri stati; meno soldi vengono investiti nelle trivellazioni e nelle estrazioni di combustibili altamente inquinanti, più possono crescere e svilupparsi le società che puntano invece sulle energie ecologiche e rinnovabili.

Obiettivo raggiunto per l’Irlanda e mentre le maggiori testate giornalistiche danno la notizia, e la popolazione che ha chiesto a gran voce che questa legge venisse approvata, festeggia in piazza e sui social network!

 

 

ti è piaciuta questa bella notizia? forse potrebbero interessarti anche altre nostre buone notizie riguardo le energie rinnovabili! Cina dal 2040 addio alle auto a benzina e a diesel

oppure le palestre eco-sostenibili che creano energia dagli attrezzi da ginnastica

, , , , ,
STAI ANCORA UN PO' CON NOI ! LEGGI ANCHE :
Latest Posts from Positizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

4 × 4 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.