classe si vaccina

La scuola è finita da poco e questa bellissima storia, anche se avvenuta qualche mese fa, arriva agli onori delle cronache proprio adesso che tutte le 5 liceo,

come quella dei nostri protagonisti, si sono lasciate alle spalle gli esami di maturità e si posso finalmente godere le vacanze.

Perché adesso? Perchè per il bel gesto di solidarietà,  tutta la classe è stata premiata proprio pochi giorni fa!

Ma partiamo dall’inizio:
classe si vaccinaSimone ha 18 anni e purtroppo è affetto da un osteosarcoma , un tumore alle ossa che lo costringe a lunghi periodi di cure in ospedale e proprio per effetto di queste cure, finalizzata ad eliminare il tumore, è immunodepresso,

cioè ha le difese immunitarie bassissime e questo fa si che sia più esposto a rischi di infezioni e che perfino una normale influenza per lui possa avere conseguenze gravissime

Da qui parte la bella storia avvenuta a Novi Ligure in provincia di Alessandria, dove i ragazzi della 5E del liceo Arnaldi, ormai maturandi,

dopo avere affrontato con la professoressa di scienze un percorso e delle lezioni in cui i ragazzi hanno preso consapevolezza su cosa sono e come funzionano i vaccini,

i compagni di classe di Simone hanno deciso tutti di vaccinarsi contro l’influenza, per proteggere il compagno di classe, ed evitare il rischio che magari, con qualche compagno influenzato, potesse ammalarsi anche lui, riportando però conseguenze ben più gravi di un semplice raffreddo.

come racconta la professoressa Monica Lupori:

“Ho spiegato ai ragazzi i rischi che correva Simone abbiamo iniziato un percorso di consapevolezza sul funzionamento dei vaccini e sull’immunità di gregge.

Partendo con qualche perplessità iniziale, la proposta è poi stata accolta da tutti con entusiasmo e i ragazzi si sono vaccinati in blocco”

classe si vaccinaCosì grazie al concetto di immunità di gregge, che poco serve ai sani e chi non è malato, ma che può essere vitale per le persone più deboli, una scelta di solidarietà e amicizia diventa anche un grande aiuto concreto ad un compagno che sta combattendo una battaglia per la vita.

Per il loro gesto il Consiglio regionale del Piemonte ha riconosciuto un encomio ai ragazzi, sottolineando l’alto valore  formativo e etico de gesto degli studenti, che non si sono tirati indietro davanti ad un piccolo gesto che può fare una grande differenza.

In scuola italiane che finiscono sempre più spesso suoi giornali per notizie negative e atti di bullismo, finalmente finisce agli onori della cronaca anche un bel gesto di solidarietà e amicizia!

 

 

fonti: torino.repubblica.it – video:fanpage.it

ti è piaciuta questa notizia positiva? forse allora potrebbero interessarti altre nostre buone notizie! Operaio malato di Leucemia, i colleghi gli regalano 1000 ore di ferie per curarsi

oppure Nasce l’Orto in Corsia; curato dai piccoli pazienti di pediatria per aiutarli a guarire

, , ,
STAI ANCORA UN PO' CON NOI ! LEGGI ANCHE :
Latest Posts from Positizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cinque × quattro =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.