Pubblicato il: 14 Maggio 2018

genova liberate tartarughe

Ariel, Zelda, Ciliegia, Primavera e Tosca sono questi i nomi dati alle 5 tartarughe di specie caretta che questo Sabato hanno fanno ritorno in mare dopo essere state salvate dalla Capitaneria e dai carabinieri forestali del Cites e curate dell’Acquario di Genova.

genova liberate tartarughe

La Liberazione resa evento pubblico per tutti i cittadini che avessero voglia di partecipare, è diventata anche un’occasione per sensibilizzare le persone sull’inquinamento dei mari e per ricordare e festeggiare l’importante ruolo dei veterinari e biologi dell’acquario che prestano soccorso alle creature marine in difficoltà

Per permettere alle tartarughe di ri-ambientarsi  in mare, per tutto il giorno successivo la capitaneria di porto con una motovetta ha anche interdetto la navigazione di fronte alla spiaggia

Decine di persone del posto curiose, sono accorse per partecipare alla festa e vedere le 5 ovipare, salvate che erano in fin di vita, tornare ad abitare il mare.

LE STORIE DELLE TARTARUGHE

genova liberate tartarugheQuello che purtroppo accomuna le 5 tartarughe e sono tutti state trovate in fin di vita e hanno rischiato la morte a causa dei cattivi comportamenti umani.

La prima, Zelda, è stata salvata lo scorso Ottobre da una polmonite causata dall’ingestione di una lenza da pesca, indebolita e in fin di vita, è stata trovata da un pescatore che l’ha consegnata alla capitaneria di porto. Ora, dopo quasi 8 mesi di convalescenza e cure, è di nuovo in grado di mangiare da sola e pronta a ritornare a casa.

Avere ingerito una lenza di pesca è il destino che è toccato a Tosca, ritrovata con la lenza attorcigliata per tutto il tratto digerente

Invece Ariel, la più grande è stata ritrovata ad Ottobre, attaccata da delle specie di sanguisughe che ne hanno messo a rischio la sopravvivenza, anche lei adesso è pronta a ritornare in mare.

Anche Ciliega e Primavera, ora stanno bene e sono pronte a tornare libere

Tutte le tartarughe sono state marcate con un microchip e targhetta identificativa

Così da riceve informazioni sulla vita e il comportamento di questa specie come le direttrici migratorie e il tasso di crescita

Anche se circondate da molti pericoli, queste 5 tartarughe sono finalmente tornare in libertà e possono di nuovo nuotare libere nel mare,  accompagnate da una grande giornata di festa e di sensibilizzazione sulla tutela e protezione della fauna marina!

genova liberate tartarughe

ti è piaciuto l’articolo? forse potrebbe interessarti anche : Cile: nasce enorme parco oceanico attorno all Isola di Pasqua

oppure 4Ocean: 2 surfisti che ripuliscono l oceano

 

genova liberate tartarughe – buone notizie – genova liberate tartarughe – belle notizie – genova liberate tartarughe – notizie positive

, , , ,
STAI ANCORA UN PO' CON NOI ! LEGGI ANCHE :
Latest Posts from Positizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

17 − quindici =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.