Pubblicato il: 7 Maggio 2018

italia record social street

Quanti vicini di casa conoscete? a quante persone che abitano ad un passo da voi, potete chiedere aiuto se vi serve un trapano, o chiedere compagnia se volete andare al cinema?

italia record social street

E’ in dubbio che nelle grandi città ci sia la tendenza ad isolarsi sempre di più, magari si vive per anni in una via, e ci si accorge di non conoscere nessuno dei vicini di casa e di chi ci abita…

Da qui il bel fenomeno delle Social Street, gruppi che puntano al ritrovo con i vicini di casa, alla condivisione, alla proposta di iniziative per il quartiere,

dal bere un caffè tutti insieme, all’aiutarsi con piccoli consigli o suggerimenti per chi non è pratico della zona, o proprio con un aiuto materiale per chi ne ha bisogno (qualcuno chiede un trapano, altri un suggerimento sul medico di base)

e soprattutto le social street sono un modo per ritrovarsi, conoscersi, fare amicizia, nella vita di tutti i giorni, con le persone che ci circondano e che abitano le nostre stesse zone…

Aperitivi, club di lettura, cinema, gruppi di corsa o yoga… non c’è limite a quello che i volenterosi iscritti possono proporre…

Ed ecco che dall’Italia parte il fenomeno della collaborazione e condivisione tra vicini, che si è poi allargato a diverse altre parte del mondo…

I NUMERI

italia record social street
credits corriere

infatti al censimento delle social street italiane hanno risposto più di 430 “comunità” raccolte intorno a strade o quartieri…

Milano e Bologna sono le prime a classificarsi nella lista della maggiori presenze con

77  social street a Milano

67 social street a Bologna

e poi a seguire Roma (34) Torino (14) Firenze (12) e tante altre….

con un totale di oltre 100 mila persone iscritte ai gruppi Facebook e partecipanti alla vita delle social, di cui la metà, 50  mila sono quelli iscritti alle social street milanesi.

le due comunità più grosse sono le comunità più grosse:  Corso San Gottardo con 7400 membri e , “NoLo” North of Loreto con 4500

L’INIZIO

tutto è iniziato a Bologna, nel 2013 con una pagina Facebook “i residenti di via Fondazza” le persone hanno cominciato a conoscersi online e poi di persona, e da 5 anni giorno per giorno si aiutano, organizzano incontri, e socializzano con il resto del vicinato.

il fondatore della prima social street bolognese , Luigi Bardacchione racconta al Corriere:

«Piano piano ci siamo riappropriati della zona, con iniziative che hanno coinvolto sempre più residenti:

dalle feste in strada al bike sharing, dalla portineria di quartiere alle pulizie della via.

ci vuole impegno, ma i risultati rimangono»

I MOTIVI DEL SUCCESSO

italia record social street
credits socialstreet.it

Secondo Cristiana Pasqualini, fondatrice dell’osservatorio sulle social street e docente di sociologia all’università cattolica di Milano, il motivo del successo delle social street è da connettersi

“al bisogno di socialità, di stabilire legami con gli altri, di vivere in comunità. là dove la socializzazione virtuale ha catalizzato un impegno reale, assistiamo al sorgere di buone pratiche e iniziative virtuose, che perdurano nel tempo e fanno da volano per altre esperienze

Milano risponde in modo innovativo e inclusivo a questo bisogno, le social street stanno crescendo e quelle che esistono si stanno consolidando “

Se siete curiosi di cercare una social street vicino a voi, e per vedere l’elenco di tutte le social street attive, e i link alle loro pagine Facebook, trovate tutto qui Socialstreet.it

se ti è piaciuto l’articolo forse potrebbe interessarti anche Gli anziani riscoprono il vento nei capelli grazie ai volontari di in Bici senza età

Fonti ed immagini : sociastreet.it – corriere.it

 

italia record social street- buone notizie – belle notizie – notizie positive – italia record social street

,
STAI ANCORA UN PO' CON NOI ! LEGGI ANCHE :
Latest Posts from Positizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

uno × tre =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.