Pubblicato il: 30 Nov 2018

Patagonia 10 milioni

In America Donald Trump ha decretato un netto taglio delle tasse  per le grandi multinazionali,

decisione che potrebbe far suscitare molte polemiche da parte dei piccoli negozi e lavoratori,

ma che in questo caso, inaspettatamente, vede contrarie anche alcune multinazionale stesse, che la definiscono una manovra completamente irresponsabile per i più deboli e per il pianeta,

Primo tra tutti uno dei più noti marchi di abbigliamento ed accessori di outdoor Patagonia, che ha pensato di prendere una decisione drastica e in linea con le sue posizioni ambientaliste

i 10 milioni di dollari risparmiati con la nuova manovra di detassazione, non se li terrà per sè da reinvestire nell’azienda,

ma li devolverà tutti a delle associazioni ambientaliste che lottano contro il cambiamento climatico e per salvare l’ambiente e il pianeta, incluso il movimento di agricoltura biologica rigenerativa, che, secondo i vertici del Brand “non solo rallenterà la crisi climatica, ma potrebbe iniziare a invertirla”

Rose Marcario, Ceo di Patagonia, commenta attraverso un post su Linkedin:

“”Sulla base dell’irresponsabile taglio alle tasse, Patagonia dovrà meno al fisco, 10 milioni in meno, invece di rimettere questi soldi nel nostro business, rispondiamo ridando 10 milioni all’ambiente.

Il nostro pianeta ne ha bisogno più di noi”

il brand Patagonia ha una lunga storia alle spalle di amore per l’ambiente e la natura , basti pensare che come vi abbiamo già raccontato, il fondatore del marchio ha per anni comprato terreni in Cile per salvarli dall’urbanizzazione per destinarle a diventare riserve naturali

e recentemente proprio Patagonia ha fatto causa a Trump per la scelta di ridurre i monumenti naturali e in particolare il Bear Ears, voluto dall’ex presidente Barack Obama poco prima della fine del suo mandato, e il Grand Staircase-Escalante, creato da Bill Clinton.

Intanto il brand ha precisato che questa donazione di 10 milioni di dollari si aggiungerà all’1% del valore delle vendite che Patagonia già dona ogni anno dal 1985 per la tutela dell’ambiente.

patagonia 10 miloni

L’annuncio di Patagonia è coinciso con la diffusione del rapporto delle agenzie governative Usa sul devastante impatto per l’economia dei danni ambientali.

 

e la CEO Rose Macario continua:

Le tasse proteggono i più vulnerabili della nostra società, le nostre terre pubbliche e altre risorse che danno la vita e nonostante questo, l’amministrazione di Donald Trump ha avviato un taglio alle tasse per le imprese che minacciano questi servizi a scapito del nostro pianeta”.

Oltre agli sgravi fiscali che favoriscono soprattutto l’industria dell’energia, Patagonia contesta al presidente Usa la decisione di aprire allo sfruttamento dei giacimenti di gas e petrolio 1,5 milioni di acri della Alaska National Wildlife Refuge, finora tutelati,

Sempre in prima linea nella difesa dell’ambiente, anche questa volta Patagonia si dimostra una multinazionale, ecologista e salda sui suoi principi base di difesa e protezione del pianeta,

anzi che passare sotto silenzio il taglio delle tasse, o essere contenta e reinvestire quei soldi nella società, decide di fare un forte gesto simbolico e concreto e donarli, insieme a quelli che dona ormai ogni anno da 30 anni, per la salvaguardia dell’ambiente.

 

Fonte: repubblica.it

Ti è piaciuta questa Bella Notizia? Forse allora potrebbero interessarti anche altre nostro Buone Notizie come : Sempre più comuni italiani diventano Plastic-Free per proteggere l’ambiente

oppure : Grande successo del tour ecologista di Amsterdam: In barca si ripuliscono i canali dai rifiuti!

, ,
STAI ANCORA UN PO' CON NOI ! LEGGI ANCHE :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

19 − 17 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.