Pubblicato il: 28 Nov 2018

amazon anticamorra

Già denominato l’ “Amazon anticamorra” e anti sfruttamento dei lavorati,

il portale è ‘Nuovo Commercio Online’ (Nco : le stesse iniziali della Nuova camorra organizzata di Raffale Cutolo)

e vuole essere un portale per l’acquisto di soli prodotti creati su beni confiscati alle mafie e delle aziende che lottano contro il racket, contro le criminalità organizzata e credono nella legalità

l’idea non può che nascere sul territorio, a Caserta, in Campania, dove alcune associazioni che lotta ogni giorno contro le mafie hanno deciso di unirsi per entrare nel mercato della vendita online

non attraverso grandi piattaforme già esistenti, ma in modo indipendente, proprio per rispettare la dignità del lavoro e non inserirsi nel “tritacarne” di grandi colossi multinazionali, che spesso sfruttano i lavoratori.

Il portale è appena aperto, ma punta a non essere, il sito di vendita di una singola cooperativa come per esempio il sito internet già attivo e funzionante di Libera su cui si possono comprare i loro prodotti

ma a diventare proprio la piattaforma di riferimento attraverso cui decine di venditori e cooperative possano vendere i loro prodotti, e punta a fare grandi numeri: 100 mila acquirenti nel prossimo anno, e pian piano ci si potranno comprare tantissimi prodotti,

amazon anticamorra

Al momento quello che va per la maggiore è il cibo: vino, olio, confetture, passate, sott’olio, te, caffè, distillati, ma anche detersivi di ogni tipo ma i prossimi inserimenti saranno di abbigliamento e high tech

tutti i prodotti hanno un denominatore comune essere ecologici sociali e sopratutto legali, il sito punta ad aggregare via via tutti i venditori che sono schierati contro l’anti racket e tutte le cooperative sociali che vendono prodotti che arrivano da beni confiscati alle mafie

Per chi ne vuole sapere di più sul codice etico e di condotta, sul loro sito internet c’è un area dedicata proprio al codice etico e dovere delle aziende che vendono tramite il loro sito

L’idea è nata del successo dell’iniziativa ‘Un pacco per la camorra’, arrivata alla sua decima edizione e che consiste in un pacco-dono natalizio di prodotti etici, per promuovere l’economia sociale come antidoto all’ economia criminale e speculativa.

Dopo aver regalato simbolicamente il ‘Pacco per la camorra’ ai presidenti di varie istituzioni anche europee, al Parlamento e persino al Papa, si è deciso di mettere in vendita online i prodotti offerti in parte anche dalla “Rete d’imprese per lo sviluppo locale”

rappresentante della neonata cooperativa ‘Nco’ è Antonio Picascia ha alle spalle una storia di racket, infatti la sua azienda fu data alle fiamme dalla camorra del 2015, proprio perchè si era rifiutato di pagare il pizzo, e con molti sforzi è stata riaperta lo scorso anno.

Antonio racconta del progetto dietro questa piattaforma di e-commerce:

“Vogliamo aggregare tutti quegli imprenditori che si oppongono alla criminalità organizzata e quelli che lavorano nelle terre confiscate alle mafie, attraverso una sorta di Amazon anti-camorra, vogliamo che dietro ad ogni prodotto da noi in vendita ci siano delle storie.

Nel tempo puntiamo a vendere qualsiasi tipo di prodotto, compreso l’hi-tech. Siamo nell’economia reale ma con i nostri valori, perché vogliamo creare un’economia sociale, legale e giusta.

Ecco il sito internet dell’E-Commerce NCOnline.it

amazon anticamorra

Fonti:Ansa.it

ti è piaciuta questa Bella Notizia? Forse allora potrebbero interessarti anche altre nostre Buone Notizie come : Ecosia : il motore di ricerca che, grazie a chi lo usa, riforesta il pianeta

Non si può permettere l’album di figurine e se lo disegna da solo. Premiato dalla Panini

, , ,
STAI ANCORA UN PO' CON NOI ! LEGGI ANCHE :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

4 × 1 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.