Pubblicato il: 22 Ott 2018

pizza sospesa

A Formia c’è un locale in cui ogni cliente può lasciare una piccola offerta, che viene trasformata in pizze per i bisognosi

Gennaro Licciardi, 57 anni, pizzaiolo e proprietario del locale Napul’è di Formia, ha deciso di inserire nella suo locale la possibilità di tutti i clienti di lasciare qualche moneta per pagare una pizza a chi ha fame e non si può permettere di pagarsi un pasto.

Ogni 3 euro che raccoglie dagli avventori del locale, Gennaro regala una pizza a chi si presenta a chiedere aiuto per un pasto caldo, e se nessuno si presenta, Gennaro le pizze le porta in strada, di notte, e le distribuisce ai senzatetto.

I meno fortunati ormai lo conoscono come L’Angelo della pizza, perchè sanno di poter spesso contare su un pasto caldo anche grazie a lui, visto che ormai è più di un anno che la pizza sospesa dà da mangiare a chi ne ha bisogno.

pizza sospesa

La “Pizza sospesa” è un’iniziativa a cui Gennaro tiene molto, infatti l’aveva proposta anche nei suoi locali precedenti, e che ha subito riproposto anche a Formia poco dopo aver aperto, lui ne parla in un intervista a Fanpage come di una scelta di vita

Pizzaiolo fin dentro le ossa, quella della “pizza sospesa” è un’iniziativa nata per aiutare le persone meno fortunate, dando così a tutti la possibilità di potersi permettere un po’ di cibo caldo.

Gennaro prepara le pizze di sera e le sistema nei cartoni poi, esce in strada e, armato di acqua, tovaglioli e bicchieri, fa il giro dei muretti e delle panchine dove siedono persone povere, spesso sole, strappando loro un sorriso e una chiacchierata.

Angelo racconta della diffidenza che ha riscontrato a Formia rispetto a questa iniziativa, che invece a Napoli, dove lavorava prima non aveva suscitato alcun dubbio negli avventori del locale,

così per dimostrare la bontà della pizza sospesa, con il cellulare una sera si è fatto filmare durante il classico giro in strada vicino alla stazione di notte dove consegna delle pizze ai bisognosi, tra sorrisi di senza tetto increduli difronte ad un cartone di margherita calda e reazioni che fanno sorridere,

come quella di un clochard incredulo che ricevuta la pizza lo ringrazia con :

“Gli angeli esistono, lei è un angelo.”

a cui Gennaro tranquillamente risponde

“Non sono un angelo, sono un pizzaiolo.”

pizza sospesa

poi Gennaro continua

“Ho scelto di farmi filmare e di rendere visibile a tutti questi video perché molti clienti sono scettici e non credono che i loro soldi vengano utilizzati per fare del bene alle persone che ne hanno bisogno”

Complimenti a Gennaro che con coraggio ogni settimana si rimbocca le maniche per fare un gesto di solidarietà per chi ne ha più bisogno, e che non si ferma davanti agli scettici…

a volte basta poco… anche solo pochi centesimi del resto della cena, per regalare un sorriso e una pancia piena a chi ogni giorno combatte contro la fame e dorme per strada!

 

Ecco la pagina Facebook della pizzeria Napul’è se volete andarli a trovare, e magari lasciare una pizza sospesa per qualcuno che ne ha bisogno!

 

Fonte: fanpage.it

Ti è piaciuta questa bella notizia? forse allora potrebbero piacerti anche altre nostre Buone Notizie come : La catena di bar solidali che da un lavoro e una casa ai senzatetto, per una nuova vita

Zagabria Invisibile: i Senzatetto diventano guide turistiche con cui visitare la città

, , ,
STAI ANCORA UN PO' CON NOI ! LEGGI ANCHE :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

3 × 3 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.