Pubblicato il: 18 Ott 2018

pisa drone sangue

E’ arrivato a Pisa il drone-ambulanza che sorvolando i cieli porterà farmaci e sangue tra gli ospedali

il primo volo sperimentale tra ospedali avverrà questo Sabato, il 20 Ottobre e in questa occasione trasporterà sangue e piastrine

Da li in poi il drone verrà attivato per essere in funzione 24 ore al giorno e 7 giorni su 7, per necessità di trasporto urgente di sangue, emoderivati, medicinali su rotte di corto e medio raggio fino a 40 km di distanza e a 70 km/h di velocità.

Una novità assoluta che permetterà di rispondere in tempi brevi a tutte le necessità e le urgenze tra ospedali, permettendo per esempio un grande abbattimento di costi, se si pensa che per consegnare farmaci o sangue di notte sull’isola d’Elba, al momento è ancora necessario utilizzare un elicottero.

Grazie al drone- ambulanza, farmaci o terapie, potranno essere presto trasportate per via aerea, 24 ore al giorno.

pisa drone sangue

La sperimentazione che partirà questo Sabato coinvolgerà per il momento 4 ospedali : Pontedera, Pisa, Portoferraio e Volterra

il nome del veibolo è ‘Abzero-X‘ nel progetto sviluppato dalla società Abzero, start-up della Scuola Superiore S.Anna di Pisa, e dall’Ausl Toscana Nord Ovest.

Fabrizio Niglio direttore del centro trasfusionale dell’ospedale di Pontedera,  intervistato da Adnkronos Salute racconta

“E’ una novità assoluta! Per poter trasportare sangue ed emoderivati servono regole precise ed è quello che stiamo verificando da mesi.”

“Il sangue deve partire e arrivare senza subire danni o alterazioni dovute ad inconvenienti vari.  Sicuramente il mezzo sarà usato per trasporti dall’ospedale di Pontedera all’isola d’Elba e anche con Volterra”

“In seguito presenteremo i risultati della sperimentazione al prossimo congresso della Società italiana di immunoematologia per avere un via libera ufficiale”

mentre racconta che gli ospedali si stanno anche occupando della costruzione di un Comitato scientifico per l’uso dei droni in emergenza, per avere delle regole standard da applicare per ogni movimentazione dei droni ed essere sicuri di fornire il miglior servizio possibili.

Quello del trasporto del sangue e medicine con i droni è un sistema che non ha limiti d’utilizzo e che può essere estremamente utile in tutte le situazioni di emergenza, ovviamente trattandosi di sistema estremamente nuovo, ma deve essere validato e certificato a livello nazionale, per avere un protocollo standard da applicare per tutta Italia ogni volta che li si usa.

I droni hanno un grandissimo potenziali e daranno un grande aiuto alla medicina. Immaginiamo che aiuto potranno fornire per esempio in situazioni d’emergenza come un terremoto dove ci sono malati isolati in zone impervie dove solo un drone può arrivare in tempi brevi e portare farmaci salvavita

Siamo curiosi di scoprire come andrà il primo volo di Abzero-X!

pisa drone sangue

Fonte: rainews.it

ti è piaciuta questa notizia positiva? forse allora potrebbero interessarti anche altre nostre Buone Notizie come I Droni consegneranno farmaci e vaccini salvavita in isole e zone irraggiungibili

oppure Ricercatori italiani creano una cellula in grado di curare la Leucemia

, ,
STAI ANCORA UN PO' CON NOI ! LEGGI ANCHE :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1 × uno =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.